Quali sono le vaccinazioni obbligatorie per i viaggi all’estero?

Quali sono le vaccinazioni obbligatorie per i viaggi all'estero?
Vaccinazione in atto

Prima di partire per un viaggio all’estero è bene sapere quali sono le vaccinazioni obbligatorie e quelle consigliate.

In relazione a queste ultime si devono prendere in considerazione alcuni fattori come la meta del viaggio, la durata della permanenza nello Stato estero e le condizioni di salute personali.

Le nostre proposte

Una volta somministrati, i vaccini simulano il primo contatto con l’agente infettivo evocando una risposta immunologica simile a quella causata dall’infezione.

In questo modo l’individuo sarà protetto da eventuali e futuri contatti con gli agenti infettivi.

Questo perchè in forza della memoria immunologica, il sistema immunitario riconoscerà subito quali microrganismi esterni lo hanno attaccato in passato e saprà rispondere immediatamente.

Ma vediamo quali sono i vaccini consigliati quando si viaggia all’estero.

Vaccinazioni previste per i viaggi all’estero

Tra le vaccinazioni previste quando si viaggia all’estero ricordiamo le seguenti.

La vaccinazione anticolerica

Grazie all’adozione di corrette norme igieniche e alle precauzioni imposte ai viaggiatori per evitare che questi vengano a contatto con cibi o bevande contaminate.

Oggi le vaccinazioni contro il colera sono obbligatorie solo per i viaggiatori che prestano assistenza sociale o sanitaria in zone ad alto rischio epidemico

La vaccinazione anti-encefalite giapponese

Consigliata a chi si reca nel continente asiatico per più di un mese durante la stagione delle piogge e a chi soggiorna per meno di un mese in zone rurali e svolge attività a rischio che prevedono una prolungata esposizione all’aperto come la pesca, il trekking o il campeggio.

La vaccinazione anti-epatite A, anti-epatite B e anti-rabbia

Obbligatorie per tutti i viaggiatori che si recano in zone particolarmente a rischio.

Soprattutto bassi livelli igienico-sanitari come l’Africa, l’Asia, il Medio Oriente e il Sud America.

La vaccinazione anti-febbre gialla

Consigliata a coloro che intendono recarsi in Africa centrale, occidentale, orientale e Sud America dove la malattia è costantemente presente o molto frequente.

La vaccinazione anti-febbre tifoide

Raccomandata a coloro che hanno intenzione di soggiornare per più di un mese in zone dove la malattia ha carattere endemico oppure in India o in zone con ceppi di salmonella resistenti agli antibiotici.

La vaccinazione anti-meningococco

Prevista per tutti coloro che si recano in pellegrinaggio a La Mecca o nella zona sub-sahariana per periodi medio-lunghi e stanno a contatto con le popolazioni locali.

La vaccinazione anti-poliomielite

Obbligatoria per chi ha intenzione di recarsi in Somalia, Congo, Niger, Afghanistan, Mozambico, Indonesia e Pakistan.

© Riproduzione riservata