Festa della mamma, 7 idee per festeggiare questo giorno speciale

festa della mamma

Festeggiare la propria mamma è uno dei gesti più belli che si possa compiere. Colei che non solo ci ha dato la vita, ma ci ha aiutati a crescere e a superare ogni ostacolo e a cui, ancora oggi che siamo ormai adulti, sappiamo di poter ricorrere per qualsiasi difficoltà, anche semplicemente per farci ascoltare senza essere giudicati o criticati.

Una mamma è tutto il nostro mondo quando siamo bambini, ma poi si cresce e si dimentica. Facciamola sentire di nuovo speciale, almeno una volta l’anno, dimostrandole che è ancora il nostro mondo. Come? Non necessariamente spendendo cifre folli, perché di solito quelli più apprezzati sono i regali simbolici, gesti d’affetto che la faranno davvero commuovere.

Le nostre proposte

Idee utili ed originali per festeggiare la festa della mamma

Che si tratti di regali materiali o simbolici, festeggiare la festa della mamma dovrebbe essere quasi obbligatorio, e magari anche più di una volta l’anno! Ma se proprio non volete ricorrere al solito regalo banale, quello che le fate ogni anno sempre uguale, per questo 2018 cercate un nuovo modo di festeggiarla, qualcosa di diverso, che mai si aspetterebbe e che la lasci piacevolmente sorpresa. Ecco quindi qualche idea su come festeggiare la festa della mamma e renderle davvero speciale questa giornata.

Una giornata dedicata interamente a lei

festa della mamma

Cosa può desiderare più di tutto una mamma? Passare del tempo con i propri figli, ovviamente. Ma molto spesso questo tempo proprio non ce l’abbiamo, e durante l’anno a stento ricordiamo di farle una telefonata, sempre di fretta come siamo. Per la sua festa, allora, fermate tutto e dedicatele un’intera giornata. Organizzate un pranzo fuori oppure in casa, l’importante sarà passare del tempo insieme a lei, parlando di cose belle e ascoltando tutti i suoi ricordi. Lasciate fuori ogni preoccupazione, ogni problema e ogni ansia. Lo apprezzerà davvero tanto e non farà che raccontare in giro di quanto questa giornata sia stata intensa e memorabile.

Il regalo personalizzato

Se proprio volete farle un regalo materiale, che sia azzeccato e magari anche personalizzato. Se credete di comprare la prima cosa che vedete entrando in un negozio di abbigliamento o nella vetrina di una profumeria, lasciate perdere e risparmiate soldi. Acquistate solo qualcosa che sapete le farà davvero piacere, qualcosa magari di cui ha bisogno, di cui lamenta spesso l’assenza quando chiacchierate. Insomma, che sia un regalo utile o quantomeno significativo per lei, qualcosa che le semplifichi la vita o gliela rallegri, e non l’ennesima sciarpa anonima da riporre nell’armadio. Se poi, oltre a donarle quella cosa che desiderava, questa fosse anche personalizzata, allora il vostro regalo diventerà davvero speciale. E non significa dover incidere le sue iniziali sul frullatore nuovo, ma allegare al dono un bigliettino scritto da voi, a penna, contenente un messaggio dettato dal cuore (evitate quindi le frasi dei cioccolatini e quelle scaricate dal web!).

Una bella notizia

Se avete notizie liete da comunicarle, come una recente proposta di matrimonio fatta o ricevuta, l’arrivo di un bambino, un avanzamento di carriera o qualunque altra notizia che la renderebbe davvero felice, conservatela per questo giorno speciale. Certo, sarà un po’ difficile tenere il segreto per troppi mesi, ma se la novità da dover annunciare dovesse capitare a pochi giorni o settimane dalla festa della mamma, potrebbe valere la pena attendere un po’. Immaginate il suo viso quando glielo comunicherete! Ma che sia di persona, ovviamente, e tenete pronto un fazzoletto per le lacrime, ne avrà sicuramente bisogno!

Una festa a sorpresa

A meno che non sappiate quanto vostra madre odi le feste a sorpresa, l’idea di spuntare tutti all’improvviso da dietro un divano potrebbe essere una bella idea per festeggiare la festa della mamma. Sia che siate adolescenti o figli ormai adulti, l’organizzazione richiederà un po’ di impegno e partecipazione da parte di amici ed altri familiari, ma potrebbe rivelarsi un vero successone. Attenzione però: le pulizie finali, lavaggio dei piatti compreso, dovrete farle voi, altrimenti la sua festa si rivelerà per lei l’ennesima sfacchinata. Altro che festa a sorpresa!!

Un giorno di riposo

Questa è sicuramente un’idea che potreste mettere in atto qualora viveste ancora con vostra madre, specie se siete bambini (che ormai su internet ci navigano già da tempo!) o ragazzi. Regalate a vostra madre un’intera giornata di relax! Questo significa che non dovrà occuparsi di nulla: niente cucina, lavatrice, ferro da stiro e tutto ciò che prevede fatica e poco divertimento. Ovviamente non vuol dire che sarà semplicemente tutto rimandato al giorno dopo, ma che vi occuperete voi stessi di tutto, e dovrete farlo bene. Se siete più fratelli o sorelle, dovreste dividervi i compiti, anche in base alle vostre attitudini (che non significa che le femmine dovranno fare tutti i lavori di casa e i maschi praticamente nulla!!), e sbrigare con buona volontà (e senza sbuffare, altrimenti non è un regalo, ma una punizione!) e in modo organizzato tutti le faccende domestiche. Lasciate vostra madre tranquilla, libera di fare una telefonata all’amica del cuore con cui non riesce mai a parlare per i troppi impegni, oppure di andare dal parrucchiere o dalla manicure o semplicemente di leggere un libro o fare un pisolino. Una sola giornata di relax le ridonerà il sorriso per molto tempo e le risolleverà l’umore. E allora perché non farlo più spesso invece di una sola volta l’anno? Pensateci…

Il regalo fai da te

festa della mamma

Specie per i bambini più piccoli, l’idea di un regalino fai da tè per festeggiare la propria mamma è sempre ben accetto. Ovviamente l’idea è rivolta ai papà, ai nonni o agli zii che dovranno aiutare i piccini a realizzare con le loro manine piccoli lavoretti fatti col cuore. Procuratevi semplici strumenti come colla, colori, forbici e altri materiali da bricolage. Ascoltate le idee dei bambini, perché spesso sono le più originali, e chi meglio di loro sa cosa può piacere alla loro mamma? Potreste dover raccogliere con loro foglie secche, sabbia e sassolini, riciclare bottoni e ritagli di stoffa o dover comprare una montagna di fogli colorati. Difficilmente servirà dire loro cosa fare, perché il più delle volte hanno le idee ben precise in mente e necessiteranno solo di un po’ di aiuto nell’utilizzo dei materiali, data la loro manualità ancora acerba. Non preoccupatevi troppo se il risultato finale non sarà inappuntabile, perché la mamma non guarda alla perfezione, non nota le sbavature di colla e colore e non bada all’utilità del manufatto: è un dono del proprio piccolo, di cui lei è ancora tutto il mondo, e viceversa. Il gesto e il tempo impiegato varranno più di tutti i mille regali che si potrebbero comprare.

I fiori: l’idea che commuove sempre

C’è poco da fare, i fiori restano uno dei regali preferiti delle donne. Anche quelle che dicono di non amarli particolarmente o di trovarli profondamente inutili, sotto sotto si emozionano comunque a riceverli in regalo. Senza strafare, un mazzolino di fiori ben confezionato consegnato a casa direttamente dal fioraio (o di persona se ai fiori si accompagnerà anche la giornata in compagnia) riusciranno a commuovere qualsiasi mamma.

Perché il fiore non è solo bello e profumato, racchiude in sè un significato più profondo, delicato e meraviglioso come ogni mamma sa essere. Se poi volete davvero distinguervi ed essere originali, potreste studiare il linguaggio dei fiori. Sapete, vero, che ogni fiore racchiude in sè un preciso messaggio? E che, se abbinati in insieme, il loro significato complessivo può variare ed essere persino molto preciso. Un vero e proprio linguaggio insomma, fatto tutto di fiori colorati. Un esempio? Regalate un mazzolino di dalie alla vostra mamma per esprimerle gratitudine, oppure delle rose, ma che siano rosa, che indicano affetto e dolcezza. Attenzione, quindi anche al colore dei fiori, perché in base alla sfumatura il significato può cambiare notevolmente. Un bigliettino esplicativo, comunque, andrebbe sempre annesso, perché difficilmente vostra madre conoscerà tutti i significati dei fiori.

© Riproduzione riservata