Viaggio di nozze alle Hawaii

Viaggio di nozze alle Hawaii
Viaggio di nozze alle Hawaii

Uno dei viaggi di nozze più apprezzati dagli sposi è senza dubbio quello alle Hawaii, anche se non può essere definito il più economico.

Trattandosi di un’occasione speciale, però, vale davvero la pena fare dei sacrifici per trascorrere qualche giorno in uno dei paradisi naturali più belli del mondo.

Le nostre proposte

Un arcipelago remoto, non facile da raggiungere, che offre una grande varietà di divertimenti e luoghi da vedere, oltre a resort con ogni tipo di servizio e confort.

Perché andare in viaggio di nozze alle Hawaii?

Le Hawaii sono il sogno di molti futuri sposi, che le scelgono come meta per il loro viaggio di nozze.

Se anche voi avete deciso di trascorrere qui la vostra luna di miele, potrete approfittare delle innumerevoli attrazioni che l’arcipelago può offrire.

Dalle lunghe spiagge adatte per il relax, alle escursioni nell’entroterra, ricco di vulcani e formazioni rocciose singolari.

Dal divertimento alla grande ospitalità della gente del posto, che vi farà sentire come a casa.

Non dovete nemmeno sottovalutare l’opportunità di abbinare al soggiorno alle Hawaii, anche un tour per gli Stati Uniti, così da rendere davvero completo ed indimenticabile il vostro viaggio di nozze.

Ecco, allora, qualche suggerimento per orientarvi meglio nella vostra decisione.

Dove si trovano e quando organizzare un viaggio di nozze alle Hawaii

Le isole Hawaii rappresentano per molti il prototipo della vacanza perfetta, un paradiso in cui immergersi per godere di tutte le bellezze che la natura può offrire, oltre a divertimento e strutture attrezzate.

Geograficamente si trovano nell’Oceano Pacifico, a largo delle coste dell’America del Nord.

Tutte le isole dell’arcipelago si sono formate grazie all’intensa attività vulcanica di questa zona ed ancora oggi sono presenti vari vulcani attivi.

La capitale è Honolulu, sull’isola di Oahu, città famosa e celebrata in moltissimi film, così come gran parte del territorio hawaiano, che è stato spesso il set di pellicole di grande successo.

Sulle isole Hawaii, poi, si trovano anche montagne altissime, come il Mauna Kea, che misura ben 4205 m s.l.m. o il Mvuna Loa, con i suoi 4169 m s.l.m.

L’arcipelago si trova subito al di sotto del Tropico del Cancro e questo influisce sul suo clima, di tipo tropicale.

Le temperature sono molto piacevoli e si aggirano sempre intorno ai 30°.

Per cui anche quando in Italia il freddo è pungente e nevica, alle Hawaii potete tranquillamente stare in riva al mare in costume da bagno.

Ciononostante è possibile la formazione di violenti uragani con forti venti, per cui il periodo migliore per organizzare in viaggio di nozze senza sorprese va da metà maggio ad ottobre.

Cosa vedere durante un viaggio di nozze alle Hawaii

Sull’arcipelago delle Hawaii non c’è che l’imbarazzo della scelta su cosa vedere e dove soggiornare.

La posizione geografica e le caratteristiche climatiche, infatti, hanno creato le condizioni ideali per l’evoluzione di forma di vita animale e vegetale di rara bellezza.

Ciò non solo sulla superficie ma anche nei variopinti e stupefacenti fondali marini.

Le sei isole principali che formano l’arcipelago, hanno tutte caratteristiche differenti, con attrazioni e divertimenti unici che vi sapranno incantare.

Oahu è l’isola più nota anche per la presenza di molti luoghi famosi, come Pearl Harbour, Waikiki e la stessa Honolulu, dove arriverete con il vostro volo.

Una città spettacolare, fatta di grattacieli ed autostrade; un grande centro urbano che vale la pena visitare, per dirigersi poi verso zone più tranquille e rilassanti.

Del resto, a poca distanza da Honolulu, il paesaggio cambia radicalmente e ci si trova immersi fra spiagge lunghissime, valli, montagne ricoperte da folta vegetazione e piantagioni di ananas.

Sono presenti le spiagge più popolari per fare surf, come Sunset Beach, Makaha o Banzai.

Quelle adatte allo snorkeling come Hanauma Bay o per il windsurf come Kailua Bay.

Insomma ognuno può trovare il luogo più adatto alle proprie passioni.

Qualora, invece, vogliate un’isola più appartata, dove il tempo sembra essersi fermato, dove non ci sono grandi strade o moderni palazzi, scegliete Molokai.

Avrete anche l’opportunità di ammirare le scogliere più alte del mondo ed una spettacolare barriera corallina.

Lanai è la più piccola delle isole hawaiane, un’oasi di pace e tranquillità totale, in completa assenza di traffico.

Potete sceglierla se siete alla ricerca di una viaggio di nozze alle Hawaii all’insegna dell’intimità, senza rinunciare a spettacoli naturali unici, come il passaggio dei delfini, tramonti romantici sul mare e viste mozzafiato.

Del tutto diversa è la Big Island, di dimensioni enormi pari al doppio di tutte le altre isole messe insieme.

In un’area così vasta si trova una grande varietà di ambienti naturali: dalle cime imbiancate dalla neve ai deserti, dalle lunghe spiagge alle immense foreste pluviali.

La presenza di alti rilievi montuosi che bloccano i venti, diversificano anche il clima da una parte all’altra dell’isola.

Quella occidentale è secca e priva di piogge, quella orientale è soggetta ad intense precipitazioni e mareggiate violente.

Sulla Big Island si trovano anche numerose cascate spettacolari.

Luoghi da non perdere durante il viaggio di nozze alle Hawaii

Una volta iniziato il vostro viaggio, ci sono alcune cose da vedere assolutamente.

  • Sull’isola di Oahu: Waikiki, la località balneare più nota delle Hawaii, dove si trovano anche i locali alla moda
  • Ad Oahu: la North Shore, il luogo privilegiato dai surfisti di tutto il mondo, dove si organizzano gare internazionali. A dicembre le onde sono spettacolari.
  • Il National Tropical Botanical Garden sull’isola di Kauai
  • Noleggiare un’auto e percorrere l’Hana Highway ad Maui, un itinerario di circa 80 chilometri che costeggia il mare ed offre emozioni indimenticabili
  • Sulla Big Island il percorso lungo il cratere del vulcano Kilauea

Come arrivare alle Hawaii

Purtroppo non è semplice arrivare alle Hawaii dall’Italia.

Il viaggio risulta piuttosto lungo, complesso e prevede scali, anche prolungati, in vari aeroporti (a seconda del volo scelto).

Il consiglio è quello di affidarsi ad un’unica compagnia aerea e non prenotare più voli differenti perché potreste incontrare degli intoppi e dei ritardi per i vari controlli.

Si parte da Roma o Milano e la prima sosta è prevista in genere a Parigi o Londra, a seconda della compagnia aerea.

Inizia da lì il viaggio intercontinentale (che può durare circa 10 ore), che vi porterà in una città sulla West Coast degli Stati Uniti.

A quel punto dovete prendere un volo verso le Hawaii, che impiega più o meno 6 ore.

Potete anche scegliere di non fare scalo in Europa, ma arrivare direttamente dall’Italia negli Stati Uniti, eventualmente a New York, proseguire verso la West Coast e poi arrivare alle Hawaii.

Per entrare negli Stati Uniti bisogna preventivamente compilare il modulo ESTA on line e, dopo l’esito positivo, potrete rimare sul suolo americano fino a 90 giorni.

© Riproduzione riservata