Pubblicazioni matrimonio: dove vederle?

Pubblicazioni matrimonio dove vederle
Pubblicazioni matrimonio dove vederle

Cosa sono le pubblicazioni di matrimonio

Le pubblicazioni di matrimonio, spesso chiamate anche promessa di matrimonio, fanno parte della fase burocratica necessaria per formalizzare il matrimonio.

Le nostre proposte

Sono una tappa obbligatoria sia per il rito religioso che per quello civile.

Dopo la consegna dei documenti presso il Comune di residenza di uno dei due futuri sposi verranno realizzate le pubblicazioni.

Sono necessarie per informare tutti che ci si sta sposando, in maniera che tutti possano essere informati .

Eventualmente intervenire qualora ci fossero impedimenti gravi per i quali non si può celebrare il matrimonio.

Dove vedere le pubblicazioni di matrimonio

Le pubblicazioni saranno esposte nell’albo fisico del Comune di richiesta ed un’altra copia viene affissa in quello del Comune di residenza dell’altro futuro coniuge (qualora i futuri sposi vivano in Comuni di residenza differenti l’uno dall’altro) e rimarranno in vista per 8 giorni.

Al giorno d’oggi le pubblicazioni di matrimonio, per legge, devono essere messe anche online, in maniera da renderle più facilmente visibili anche a persone lontane, che magari non hanno la possibilità di vederle affisse presso i due Comuni.

Dove trovare le pubblicazioni di matrimonio

Trovare le pubblicazioni di matrimonio online spesso può risultare un pochino complicato, a causa di siti poco fluenti o di pagine web che non hanno connessioni stabili.

L’ideale è richiedere il link diretto alle proprie pubblicazioni nella sede del Comune, magari al momento della consegna dei moduli e dei documenti necessari all’ufficializzazione dell’atto.

Di solito il database funziona mediante una ricerca filtrata che però include tutti gli atti pubblici.

Per trovare le pubblicazioni di matrimonio è più facile se nella ricerca saranno inserite le parole “albo pretorio online” con il nome del Comune, così da rendere la ricerca più mirata.

Le tempistiche

Il tempo che deve passare tra il controllo e l’approvazione dei documenti è di 30 giorni.

Una volta accettati i documenti, le pubblicazioni rimarranno affisse ed online per 8 giorni.

Da questo momento i futuri sposi avranno 180 giorni per celebrare il matrimonio prima di perdere la validità dell’intera procedura e ricominciare daccapo.

Dopo 4 giorni dall’esposizione delle pubblicazioni sarà rilasciato il nulla osta per il matrimonio religioso con valore civile.

Per chi ha scelto, invece, il rito civile è necessario soltanto procedere con la consegna della documentazione e attendere le pubblicazioni di matrimonio senza richiedere alcun nulla osta particolare per procedere, sempre rimanendo entro i 180 giorni dalla data della promessa di matrimonio.

© Riproduzione riservata