Voti matrimoniali: tutto quello che c’è da sapere

Voti matrimoniali
Voti matrimoniali.

Che cosa sono i voti nuziali?

I voti nuziali sono delle formule da leggere durante il matrimonio, poco prima dello scambio delle fedi. Questo momento è molto importante perché tutti gli invitati aspettano questo istante fortemente emotivo, l’unico in cui gli sposi possono parlare e commuovere l’intera platea con parole cariche di sentimenti e promesse d’amore.

In alcuni casi è l’officiante a suggerire cosa dire agli sposi, aspettando che ripetano parola per parola, ma in molti altri ci sono voti scritti di proprio pugno. Insomma, non c’è solo il classico “sì, lo voglio” ma tante altre sfumature interessanti che possono fare la differenza in un matrimonio.

Le nostre proposte

Solitamente nella cerimonia religiosa ci sono voti prestabiliti ma, con il consenso del parroco, è possibile aggiungere delle frasi personali.

Se il parroco non accetta questo cambiamento, chi lo dice che lo scambio dei voti deve essere fatto in chiesa? Potreste ritagliarvi un momento durante il ricevimento così da non rinunciare a questo scambio romantico.

Per la cerimonia civile c’è un ampio margine di libertà, non sorprende che gli sposi la scelgano per poter arricchire l’occasione con riti e letture. Anche in questo caso, è doveroso avvertire l’officiante che potrà quindi regolarsi di conseguenza.

Scrivere o non scrivere i voti nuziali

I voti nuziali rappresentano un passaggio atteso ma alcuni potrebbero intimorirsi per svariati motivi: in primis, non è facile mettere penna su carta e svelare i propri sentimenti a tante persone.

La sposa o lo sposo potrebbe desiderare di mantenere private certe tematiche, preferendo i voti tradizionali, molto più asettici e canonici.

In tal caso, è preferibile parlare preventivamente di tutti i particolari e scegliere insieme se scriverli o propendere per la tradizione. Potreste dubitare delle vostre abilità da scrittore: basta semplicemente cercare aiuto sul web o in un amico particolarmente abile, così da avere la sicurezza di non scrivere banalità o frasi troppo sdolcinate. Infine, siete davvero curiosi di riuscire a parlare durante il matrimonio?

Alcuni sposi sono talmente emozionati da sbagliare persino i voti tradizionali, quindi perché osare con frasi personali? In conclusione, è bene valutare tutte le dinamiche e scegliere la soluzione ideale per sé e per il proprio partner.

Perché scegliere di scrivere i voti nuziali

Per quanto i voti nuziali tradizionali siano belli, quelli scritti di proprio pugno saranno molto più sentiti e commoventi.

Il partner potrebbe desiderare ardentemente questo momento, più di ogni altra cosa, perché ha un carattere molto romantico perciò meglio non sfidare la fortuna e presentarsi ben preparati all’evento. Alcuni sposi, infatti, decidono di non scrivere nulla e proferire il proprio discorso in modo spontaneo e diretto.

Se avete ottime capacità orali non c’è nulla di male ma, per evitare disastri, è sempre meglio stilare una lista di frasi a effetto da esclamare se si è in difficoltà.

Per evitare orrori grammaticali, fate rileggere il discorso al vostro testimone così da avere la sicurezza di non sbagliare la sintassi grammaticale, sarebbe un peccato immortalare in video un errore madornale.

In ultimo, non dimenticare di scrivere tutto in bella grafia (o stampare in tipografia) su una bella carta, in linea con il tema nuziale.

Sono banditi fogli di quaderni scarabocchiati o fazzoletti, finireste con il dare l’idea di aver fatto tutto di fretta!

Come scriverli?

Uno dei dubbi sui voti nuziali è come scriverli. In linea di massima, è necessario cominciare il voto nuziale con un “io accolgo te” e terminare con il “sì, lo voglio” per ottemperare alla manifestazione del consenso di un rito religioso.

Per cerimonie civili sarà necessario che l’officiante legga gli articoli 143, 144 e 147 prima di fare il vostro discorso e avere molta più libertà.

Alcuni decidono di affidarsi a delle frasi di canzoni o citazioni di film per aiutarsi, magari cogliendo la palla al balzo e scegliendo un titolo molto importante per la coppia. Questa citazione potrebbe anche essere il tema del ricevimento, qualora ce ne fosse uno.

È consigliabile non copiare alla lettera un intero discorso trovato su internet ma estrapolarne poche frasi se proprio è necessario.

Ricordate che i voti nuziali dovrebbero essere unici e speciali, proprio come lo è il vostro amore, senza considerare che la sposa o lo sposo potrebbe farvi pagare questa mancanza di impegno successivamente!

Alcuni piccoli consigli

La forma del voto nuziale è molto importante ma ha un aspetto secondario rispetto alla sostanza, non lasciate mai che il voto diventi un modo per mostrare quanto sappiate scrivere bene ma prediligete i sentimenti.

Proprio per questo è consigliabile usare parole semplici e non virtuosismi lessicali che innalzerebbero il voto a qualcosa di più intellettuale ma lo renderebbero anche freddo e distaccato.

Ricordate che tra i vostri ospiti ci sono anche persone anziane e umili, lasciate che anche loro si godano questo prezioso istante di romanticismo.

La lunghezza di un voto iniziale non dovrebbe essere troppo lungo, in linea generale contate tra le 5 e le 10 righe così da non essere troppo prolissi né troppo sintetici. Meglio essere brevi e romantici piuttosto che allungare troppo il discorso e correre il rischio di annoiare gli ospiti, ragion per cui sono bandite le storielle e gli aneddoti troppo dettagliati.

Non lasciate mai un discorso fine a sé stesso ma provatelo davanti allo specchio più volte, questa è una tecnica teatrale e serve a prendere confidenza con le parole e a capire in quali punti è necessaria più enfasi.

Non dimenticate di ripeterlo anche davanti a un amico o al testimone, così da sciogliere il ghiaccio ed essere meno nervosi. Infine, fatene sempre una copia da dare al testimone.

Il giorno del matrimonio è ricco di insidie e potreste dimenticarlo a casa o in qualsiasi altro posto, avere un voto nuziale di riserva potrebbe salvare il tutto e non darvi un’ulteriore preoccupazione.

Conservate entrambi i voti nuziali in una wedding box con la bomboniera e alcuni oggetti importanti del giorno, così da lasciare intatto il ricordo ogni qualvolta la aprirete.

© Riproduzione riservata