Testimone di nozze: cosa sapere per fare la scelta giusta

Quando arriva il fatidico momento di pronunciare all’altare il magico Sì, vi sono tante scelte da prendere. Una riguarda l’importante decisione del testimone di nozze.

Come scegliere il testimone

La scelta del testimone in realtà è molto semplice. Poi entrano in gioco mille fattori, come la paura di fare un torto a qualcuno, che porta a prendere scelte di convenienza per cercare di rendere tutti contenti. Tuttavia non è così che si dovrebbe decidere la persona che, stando al proprio fianco, testimonierà l’amore che condividerete per sempre con la vostra metà.

Le nostre proposte

Il problema principale che condividono in molti, riguarda l’individuare colui che merita più di un altro di essere scelto. Come si fa a scegliere? Molti privilegiano fratelli o comunque persone all’interno della propria famiglia, ma se si deve decidere fra gli amici più stretti? In base a quale criterio una persona è più importante di un’ altra? Sono tanti quelli a cui si è affezionati.

Tenere a qualcuno però non significa necessariamente che sia la tua persona. Il testimone di nozze dovrebbe essere la persona con cui ci si sente a casa, che si ha sempre avuto nella propria vita. Una presenza costante nei momenti peggiori e la risata nei giorni migliori, la colonna sonora di ogni nota della propria esistenza.

Per quanto ci piaccia raccontare a noi stessi che le persone tra cui vorremmo scegliere sono tante, tutti nel profondo sanno che La Persona che avrà quel ruolo è una sola, ed è sempre stata quella.

Perché il testimone è importante

Probabilmente perché da molto prima che ci fosse la possibilità di salire all’altare era il confidente, il compagno, colui o colei che sapeva tutto o forse sapeva ancora prima di noi ciò che volevamo. Il testimone di nozze sicuramente è la persona che ci conosce meglio, quella che negli anni nonostante tutto sentiamo più vicina, ed è proprio per quello che scegliamo di metterla lì in quel giorno così tanto atteso ed importante, esattamente lì al nostro fianco. Quindi è fondamentale scegliere la persona giusta. Non solo perché ci accompagnerà verso un nuovo inizio per la nostra vita, ma anche perché sarà la persona con cui trascorreremo più tempo prima del fatidico giorno.

Il testimone di nozze perfetto è necessario per la buona realizzazione del matrimonio, ma anche per l’aiuto e il sostegno che serve a tutti.Per sentirsi sicuri e non più vulnerabili nel pronunciare decisi l’unico SI, che si aspetta con ansia da quando si è bambini. Il testimone è colui che dà la spinta nel momento di crisi, di dubbio o sconforto; per questo è importante sceglierlo bene.

Quanti testimoni servono?

Non esiste una regola scritta sul numero esatto di testimoni da avere. Probabilmente perché è il singolo che sceglie quanti testimoni vuole a seconda delle sue esigenze e a seconda di quello che sente. I testimoni possono essere tre, due o anche uno solo, spesso l’uno vale addirittura per tre.

Solitamente ne vengono scelti due, spesso un uomo e una donna se si vuole fare le cose per bene e formali, ma non è importante il numero, conta la qualità.

Con il termine qualità si intende la qualità di rapporto, la qualità di legame che unisce in un giorno così speciale. Quindi non è importante quante persone firmeranno per testimoniare, ma è importante l’intento con cui quelle persone firmeranno.

Scegliere il testimone di nozze giusto è più che importante, non solo per il futuro che ci attende ma anche per dare valore, con un gesto, al nostro passato.

© Riproduzione riservata