Scarpe da sposa: i modelli giusti per un matrimonio estivo

Quali scarpe da sposa scegliere per un matrimonio estivo? Puntare sulle décolleté o sui sandali? Eccovi i nostri consigli sulle scarpe più adatte.

Caldo, sole, luce fino a tardi e possibilità di indossare abiti e vestiti leggeri, senza l’ingombro di giacche, ombrelli o scialli: sposarsi in estate significa sposarsi nella stagione più comoda di tutte. Complici il caldo e il bassissimo rischio di brutto tempo, si può pensare di osare un po’ di più per quanto riguarda il look, sbizzarrendosi in abiti un po’ più audaci, schiene scoperte, spalle nude e perché no? Anche in scarpe preziose come sculture o in sandali elaborati e delicati. Tutto sta al gusto della sposa: l’importante è sempre non strafare e riuscire a combinare eleganza e originalità in un mix raffinato, spiritoso e piacevole. La scelta delle scarpe da sposa in particolare è sempre un po’ un’incognita.

Le nostre proposte

Se da un lato il matrimonio estivo chiama tacchi vertiginosi e aperture audaci, dall’altro è anche vero che tenere tutto il giorno ai piedi scarpe troppo alte rischia di diventare molto scomodo e doloroso per la sposa. Per questo è importante sceglierle con cura e attenzione le scarpe da sposa, tenendo in considerazione non soltanto il lato estetico ma anche quello logistico.

Scarpe da sposa

Come scegliere le scarpe da sposa quindi? Le regole d’oro sono due: tanto per cominciare, non lasciatevi lusingare da un prezzo più basso a discapito della qualità del modello. In secondo luogo, non comprate un solo paio di scarpe ma due: quello più formale ed elegante e quello invece più informale, più basso e comodo, con cui ballare e divertirvi durante il vostro giorno più bello. I vostri piedi vi ringrazieranno!

Scarpe décolleté

La décolleté è il grande classico delle scarpe da cerimonia. Elegante, raffinata, senza tempo, è la scarpa da donna per definizione: la sua caratteristica è che lascia scoperta la caviglia e parte del piede e solitamente non ha allacciature o cinturini.

  • Si può scegliere la décolleté in base alla scollatura, al tacco o alla punta. I modelli sono variati in base alle mode: fino a qualche anno fa, ad esempio, erano in auge le décolleté appuntite con tacchi a spillo o a stiletto, mentre ora sono più fashion le scarpe con la punta tonda e il tacco sottile.
  • Assolutamente vietate invece le décolleté con tacco squadrato: risultano demodé o comunque troppo rigide, più adatte all’ufficio che ad un matrimonio.
  • La scarpa chiusa può diventare molto scomoda se vi sposate in estate. Potreste quindi optare per un modello open toe, per un modello Chanel aperto sul tallone e fermato con una fibbietta, oppure per il modello D’Orsay, che lascia aperto il fianco del piede ma rischia di essere un po’ scomodo da portare, soprattutto se non di ottima fattura. Attenzione però: in tutti questi casi dovrete avere i piedi perfettamente curati!

Mary Jane scarpe

Quanto può cambiare una scarpa se ci si mette il cinturino davanti? Moltissimo, e lo sanno gli stilisti che da decenni non smettono di proporre sulle passerelle le classiche Mary Jane, le classiche décolleté con il cinturino. Comode, vezzose, con quel tocco da lolita che fa impazzire sia chi le indossa che chi le vede indossate, le scarpe modello Mary Jane sono la giusta risposta per una sposa che non cerca solo la classicità intramontabile ma anche un pizzico di brio.

Anche per le Mary Jane sono disponibili infiniti modelli: aperte o chiuse sul davanti, dalla punta sagomata o tonda, è la sposa a dover scegliere il modello più adatto a lei. Le Mary Jane stanno particolarmente bene sotto un abito corto che le valorizzi.

Sandali da sposa

L’alternativa alle décolleté, per il vostro matrimonio estivo, sono i sandali. Seducenti e preziosi, vi permetteranno di osare un po’ di più: se per le scarpe sono infatti sconsigliati troppi lustrini o decorazioni appariscenti, i sandali offrono quel pizzico di libertà in più nella scelta dei colori o del materiale. Spazio dunque a sandali argentati o dorati per le spose più audaci, oppure a modelli gioiello per chi non vuole rinunciare al classico. L’importante è sceglierne un modello che vi calzi alla perfezione e non rischi di farvi male nel corso della giornata.

© Riproduzione riservata