Outfit maschile da matrimonio: cosa non indossare mai

Outfit matrimonio sposo
Outfit matrimonio sposo: cosa evitare?

Partecipare ad un matrimonio è uno degli eventi più attesi: sia che siate semplicemente invitati, sia che vi sia stato chiesto di far da testimone, sia che siate proprio voi lo sposo, sarete obbligati a rispettare poche, semplici, ma assolutamente perentorie regole in fatto di abbigliamento e accessori.

Fondamentale prima di tutto mantenere sempre un atteggiamento educato e decorso, contraddistinto anche da un outfit elegante, senza eccessi né esagerazioni (è importate valutare il contesto e lo stile del matrimonio, se è formale o informale, elegante o più casual).

Le nostre proposte

Cosa indossare e cosa non indossare mai ad un matrimonio?

Consigli moda estiva per uomo: il look dello sposo

Gli uomini solitamente hanno bisogno di qualche consiglio in più in fatto di abbigliamento da cerimonia.

Salvo che non siano fashion victim al pari della futura moglie, assolutamente coscienti e indipendenti in fatto di dress code, non devono sottovalutare la scelta dell’abito da sposo.

Se siete in procinto di convolare a nozze dovrete perciò muovervi per tempo: non è detto che il primo negozio di abiti maschili da cerimonia in cui entrerete sarà poi quello dove deciderete di acquistare, come non sarà scontato individuare immediatamente il look perfetto per il vostro matrimonio.

In tutti i casi tenete in considerazione che l’abito scelto andrà adattato al vostro corpo, per cui dovrete lasciare alla sartoria il tempo di poter realizzare eventuali correzioni e aggiustamenti.

Non avrete sulle spalle il medesimo peso emotivo della sposa, ma anche voi dovrete essere assolutamente impeccabili. Se è vero che tutta l’attenzione sarà concentrata sull’abito di lei, è vero anche che voi sarete presumibilmente sempre al suo fianco.

Lasciate che amici, parenti (la mamma e la sorella in queste situazioni sono davvero impagabili!) e soprattutto la futura moglie vi consiglino e indirizzino verso la scelta migliore. Nel momento in cui voi vi accingerete alla prova abito, la sposa con tutta probabilità avrà già ben chiari tutti i particolari organizzativi del matrimonio, ben definito il modello di abito che indosserà e potrà quindi indicarvi il modello di abito più adeguato e il colore degli accessori da abbinare.

Se il vostro matrimonio si svolgerà al mare o in campagna, probabilmente vi verrà concesso – ad un certo punto – di allentare la tensione, sostituendo scarpe e camicia. In linea di massima, però, il galateo del matrimonio non prevede riserve.

Generalmente il look classico per un matrimonio estivo consiste in un abito sartoriale, adattato su misura per garantire perfetta vestibilità, scuro, abbinato ad una camicia chiara, con cravatta colorata ma sobria e scarpe nere o marroni.

Il vostro abito da sposo, a differenza di quello della donna, potrà essere tranquillamente sfruttato in futuro per altri eventi per cui non sarà un investimento economico a fondo perduto. Questa riflessione dovrebbe farvi propendere per un investimento (anche economico) di una certa importanza.

Abito

Un completo blu navy risulta sempre molto elegante e raffinato, ma anche i toni del grigio e del marrone scuro garantiranno un look perfetto.

Assolutamente banditi invece i colori chiari e i tessuti lucidi o estremamente decorati e barocchi.

Camicia

La camicia andrà scelta a tinta unita, preferibilmente bianca o nei toni dell’azzurro chiaro. In base al tipo di cravatta (classica o windsor) il personale del negozio vi proporrà modelli con colletti diversi; se prevedete di indossare dei gemelli comunicatelo perché varierà il tipo di polsino.

Dal momento che la camicia dovrà risultare impeccabile per tutta la durata del matrimonio, in estate è consigliabile acquistarne almeno un paio del medesimo modello e colore, da sostituire in caso di pieghe, grinze e aloni di sudore.

Accessori

La cravatta, classica e non troppo appariscente, potrà essere in grigio perla o in toni pastello, oppure riprendere la tonalità del colore principale delle nozze.

Il fiore all’occhiello dovrà essere realizzato con gli stessi fiori utilizzati per la composizione del bouquet della sposa.

I gemelli potrebbero esservi prestati o regalati da un qualche parente o amico: che siano preziosi o di bigiotteria, dovranno adattarsi al vostro look e al mood di tutta la cerimonia.

Anche la scelta delle scarpe dovrà necessariamente ricadere su modelli classici, stringati o meno, di pelle nera opaca, liscia o in stile church, non troppo a punta.

Se non previsto dal tipo di modello dell’abito, non eccedete indossando guanti o cappelli. Risulta molto più piacevole uno sposo classicamente elegante, rispetto ad esagerazioni ed eccessi fuori luogo e decontestualizzati.

Galateo del matrimonio: cosa indossare e cosa non indossare mai

Chiariamo immediatamente alcune regole di base da rispettare nella maniera più assoluta nella scelta del look uomo da matrimonio:

  • Mai indossare abiti chiari. Potrete scegliere esclusivamente tra abiti a tinta unita blu, grigi scuri o testa di moro. In estate potrete eccezionalmente scegliere il lino, normalmente sarete indirizzati verso il fresco di lana o il misto cotone e seta.
  • Se lo sposo ha scelto di indossare il tight o il mezzo tight e voi siete uno dei testimoni dovrete indossarlo anche voi. Riponete compostamente guanti e cilindro durante la funzione.
  • Mai indossare scarpe chiare. Il bianco va evitato ad ogni livello, sia nell’outfit che negli accessori e complementi. Dovrete scegliere tra scarpe chiuse, in pelle opaca e scura, nere o marroni. Il giorno del matrimonio assicuratevi che siano pulite e lucidate. Per un matrimonio estivo potrete decidere eventualmente di calzare un paio di mocassini in camoscio o pelle, non troppo colorati.
  • La cintura andrà scelta in abbinamento alle scarpe.
  • Vietate le calze bianche. Dovrete indossare esclusivamente calze lunghe, nere, in filo di Scozia o cotone.
  • Mai indossare la canottiera sotto la camicia. Se proprio fosse necessario, indossa piuttosto un gilet.
  • Anche in caso di matrimonio informale, sconsigliato nella maniera più assoluta indossare jeans, abiti o calzature sportive, a meno ché non sia stato esplicitamente richiesto.
  • La giacca va indossata per tutta la durata della cerimonia, qualsiasi sia l’orario del matrimonio o la temperatura esterna. Potrete sfilarla solamente al ristorante.
  • La camicia, bianca o azzurra, dovrà essere pulita e perfettamente stirata. Da evitare in tutti i modi lo spiacevole effetto bagnato dovuto al sudore. Evitate di arrotolare le maniche.
  • La cravatta è assolutamente d’obbligo, sia con nodo classico che windsor e dovrà essere indossata fino al termine dei festeggiamenti (potrete leggermente allentarla durante il rinfresco, nel caso si tratti di un matrimonio informale). A tinta unita o a righe, potrà essere azzurra, bordeaux, marrone, molto elegante in grigio perla, oppure colorata nei toni pastello. Il nodo dovrà essere eseguito alla perfezione andando a coprire completamente l’ultimo bottone della camicia.

Look invitati

Prima di scegliere l’outfit da indossare al matrimonio informatevi sul tipo di evento a cui parteciperete.

In questo senso l’invito alle nozze dovrebbe aiutarvi: visitate il sito del locale dove si svolgerà il rinfresco e valutate il tipo di abbigliamento più consono.

La location e l’orario del matrimonio influenzeranno inevitabilmente la scelta del vostro abito: se si tratta di un matrimonio semplice, organizzato in un agriturismo in campagna o in collina, oppure in uno stabilimento balneare potrete scegliere una delle proposte casual della moda uomo estate 2018, risultando comunque eleganti e concedendovi eventualmente di abbinare un accessorio colorato e appariscente.

Se al contrario dovesse trattarsi di un matrimonio formale, rigoroso, tradizionalmente classico, il cui rinfresco venga organizzato in un ristorante di lusso in città o in una villa d’epoca, dovrete adeguare il vostro outfit, indirizzandovi su abiti classici, di taglio sartoriale, scuri a cui abbinerete una camicia a tinta unita, preferibilmente bianca o azzurra.

Solitamente chi organizza matrimoni molto importanti o di lusso, esplicita chiaramente nell’invito il dress code richiesto.

© Riproduzione riservata