Mi vuoi sposare? Ecco i preparativi per il matrimonio

Preparativi per il matrimonio

Dopo anni di convivenza il vostro ragazzo finalmente ha deciso di chiedere la vostra mano? State insieme solo da qualche mese e non vedete l’ora di ufficializzare il vostro rapporto? In ogni caso, il fidanzamento ufficiale é quel periodo che precede le nozze. La proposta di matrimonio è uno step obbligatorio per tutte le coppie. Per quelle più romantiche, la proposta dovrebbe essere fatta dall’uomo, che nella classica posizione in ginocchio chiederà la mano alla sua amata, donandole un diamante. Per le coppie più adrenaliniche, l’alternativa alla classica proposta, potrebbe avvenire a più di 1000 metri d’altezza con indosso un paracadute o nei fondali cristallini con le bombole sul sulle spalle e un bel anello in mano.
La formula del fidanzamento ufficiale, nel corso degli anni, è molto cambiata. Basti pensare ai racconti dei nonni, quando per sposarsi era necessario chiedere prima il permesso ai genitori della sposa, oggi invece questo non avviene più. I genitori della sposa, possono solo prendere atto del fatto compiuto. In ogni caso, indipendentemente dalla formula utilizzata e dopo aver accettato la proposta di matrimonio è buona norma sposarsi entro l’anno. A questo punto, non vi fate prendere dal panico! Alla domanda: Mi vuoi sposare? Sì… Ma adesso che faccio? Abbiamo stilato per voi 8 consigli per farvi vivere serenamente la fase post proposta, senza perdere mai di vista l’obiettivo dell’anno, ovvero i preparativi per il matrimonio.

Godetevi il fidanzamento finché potete!

Prima di divulgare la notizia a parenti ed amici, prendetevi un momento per voi: festeggiate Il vostro amore e godetevi il fidanzamento. Potete scegliere una romantica location lontana da tutto e da tutti dove concedervi momenti di puro relax con il vostro innamorato. Diversamente, potete prenotare una romantica cena a lume di candela nel vostro ristorante preferito e brindare al brillante futuro che vi attende. Ancora, potete realizzate il vostro ultimo viaggio da fidanzatini, in una meta da sogno, dove potervi rilassare, prima di iniziare a preparare i numerosi, stressanti preparativi nuziali. Ancora per poco, tenetevi stretto il vostro segreto. Con la mente immaginate di guardare dritto verso l’altare, mentre state attraversando la navata della chiesa, pochi istanti prima di pronunciare il fatidico e tanto atteso Sì, lo voglio!

Le nostre proposte

Comunicate il lieto evento ad amici e parenti

Dopo aver dato la giusta importanza a questo momento con i meritati festeggiamenti, é arrivato il momento di comunicare il lieto evento, prima di tutto, come da tradizione ai genitori dei rispettivi futuri sposi. La comunicazione dovrà essere, se non per forze maggiori, solo verbale; sono banditi, quindi, telefoni, messaggi, videochiamate, lettere o altri mezzi di comunicazione simili. Organizzate un’uscita o semplicemente una classica cena in famiglia, l’importante è rendere l’ambiente dove avverrà la comunicazione il più intimo possibile. Il successo è assicurato! I genitori, se pur sempre impreparati a questo tipo di evento, accoglieranno con gioia immensa la notizia. A questo punto, non vi rimane che stappare una bottiglia di vino e brindare tutti insieme al lieto evento.
Se la vostra idea deve essere comunicata a più persone contemporaneamente come ad esempio gli amici più stretti, in questo caso sarà meglio organizzare un mini party privato, senza precisare sull’invito il motivo della festa. Solo a metà del party con l’ausilio di un microfono, per i più distratti, rendete noto a tutti il lieto evento. E non dimenticate di preparare la bottiglia da stappare!

Scegliete la data in anticipo

Solo dopo aver comunicato a tutti le vostre intenzioni, sì entrerá nel vivo dei preparativi. La prima cosa che vi chiederanno i conoscenti è sempre la data, Ed è proprio questa la prima cosa che dovrete decidere. Il primo step è quello di pensare alla stagione in cui convogliare a nozze, in modo da consentire ai vostri ospiti di organizzarsi in tempo. È risaputo, che le stagioni più ambite per i matrimoni sono primavera e l’estate. Pertanto è necessario muoversi subito per cercare una data disponibile in questo periodo dell’anno. Sappiate che la scelta della data è legata a molti fattori come la chiesa e la sala ricevimento; infatti è bene contattare con un certo anticipo il parroco e trovare una possibile location adatta al vostro matrimonio.

Stabilite un budget

Dopo vari compromessi, siete riusciti a scegliere la vostra data? Per organizzare tutto il necessario per il vostro matrimonio, dovrete stabilire un budget. Intorno a quest’ultimo deciderete tutto il resto. In questo modo potete anche capire quale sará il contributo delle vostre famiglie, e farvi un’idea generale delle vostre nozze. Cercate di capire, con il futuro sposo, come sarà la vostra cerimonia in spiaggia o in chiesa, di mattina o di sera, sfarzosa o intima. In secondo luogo, la scelta del budget vi permetterà di stabilire un numero indicativo di ospiti da invitare. Da buoni contabili, armatevi di agenda e penna per segnare tutto il necessario.

Scelta importante: la chiesa e la location

Dopo aver chiara l’idea di come sarà il vostro matrimonio e quale sarà il numero indicativo degli invitati, dovete prenotare la data della cerimonia, e soprattutto trovare il giusto compromesso tra chiesa e ristorante.
Dopo una bella chiacchierata con il prete, è il momento di scegliere la location. Prendetevi tutto il tempo per cercare quello più vicino alla vostro ideale, e ricordate che per le location più ambite è necessario prenotare in largo anticipo, circa un anno prima. In altre parole, contemporaneamente alla scelta della data e della chiesa, subito dopo il fidanzamento ufficiale, dovrete andare a caccia della location giusta.

La lista nozze non è un dettaglio

Sembrerà banale e scontato, ma per decidere una lista nozze possono volerci mesi, soprattutto se non avete bene in mente cosa farvi regalare. Discutetene in famiglia e cercate il giusto compromesso per non lasciare nessuno scontento. In alternativa, potete optare di suddividere la lista nozze, tra viaggio e in utensili per la casa. La lista nozze in ogni caso è gradita agli invitati, perché non dovranno impazzire per farvi un gradito regalo di nozze.

L’appuntamento con l’abito da sposa

Tra le cose da fare subito dopo la proposta di matrimonio è quella di mettersi alla ricerca dell’abito da sposa dei sogni. Anche questo, come per la chiesa e la location, richiede molto tempo. Riuscire a concretizzare l’idea dell’abito da sposa perfetto non è così semplice, richiede tempo e dedizione, e una volta trovato quello giusto bisogna realizzare le modifiche necessarie e le ultime prove. Quindi, prendetevi il giusto tempo.

Non dimenticare: prenditi cura di te

Spesso lo stress per i preparativi ci allontana da noi stesse. Invece dovrebbe essere l’esatto contrario. Il matrimonio che si avvicina, costituisce la scusa migliore per iniziare a curare l’anima e il corpo. Mentre per la prima, l’anima, ci penserà il prete con i numerosi incontri prematrimoniali, al secondo, ovvero al corpo, ci dovrete pensare da sole! Prendete degli appuntamenti regolari con la vostra estetista e parrucchiera, se non vi basta, concedetevi dei romantici intensi fine settimana anche in compagnia del vostro uomo. Questi accorgimenti, che potrebbero apparire banali e superflui, vi faranno arrivare in splendida forma e rilassate al giorno del matrimonio. Non dimenticate l’importanza della attività fisica, che vi permetterà di scaricare le tensioni accumulate per i preparativi e non per ultimo un piano alimentare corretto che vi permetterà di entrare, da qui a un anno, nell’abito da sposa da voi scelto. Inoltre, quando sarete a casa fate attenzione a delle piccole regole di bellezza che vi consentiranno di arrivare più bella che mai al fatidico giorno.

Questi su menzionati 8 consigli, dovranno essere tenuti bene a mente dall’inizio alla fine. Perciò date la giusta priorità ad ogni cosa e non perdetevi su aspetti secondari come ad esempio: le scarpe da sposa se non avete ben chiaro le modifiche da apportare al vestito. L’idea migliore è quella di fare un planning in ordine cronologico e di importanza delle cose da fare. Tutto andrà per il meglio!

© Riproduzione riservata