Matrimonio militare: tutto quello che c’è da sapere

Matrimonio militare
Matrimonio militare,

Un matrimonio militare per chi è parte integrante del sistema rappresenta un’onore e un orgoglio, la possibilità di sfoggiare la divisa e i propri gradi nel giorno delle proprie nozze è la realizzazione di un sogno.

Al di là dell’aspetto sentimentale, tuttavia, il matrimonio militare impone dei formalismi e rituali specifici tipici che non si riducono alla sola mera parata di sciabole all’uscita degli sposi dalla chiesa.

Le nostre proposte

Se decidete di sposare un militare dovete informarvi sulle tradizioni legate all’arma di appartenenza del vostro sposo o sposa ed adattare alle stesse la cerimonia religiosa, quella civile e il ricevimento nuziale ivi inclusa la stessa partecipazione di nozze.

Matrimonio militare: outfit

Un aspetto rilevante in un matrimonio militare è il vestito, chi appartiene all’arma ha la facoltà ma non l’obbligo di indossare l’Alta Uniforme ideata per occasioni speciali come le nozze.

Se dovete sposare un militare l’uomo può, infatti, scegliere di vestirsi come un qualunque civile puntando su un abito da cerimonia tradizionale o di presentarsi all’altare con l’Alta Uniforme, il cui colore muta a seconda del tipo di arma a cui il soggetto è legato professionalmente.

All’uniforme sono legati degli accessori come cappelli, guanti bianchi e gradi.

Se, altresì, il militare è la vostra futura moglie, la regola è uguale, solo che nel caso decida di scegliere un outfit civile dovrà optare per un vestito da sposa essenziale, elegante, classico e non eccessivamente sfarzoso.

Naturalmente a seconda della stagione in cui avviene il matrimonio, se scegliete l’Alta Uniforme, l’arma di appartenenza provvederà a fornirvi la divisa adatta al periodo che sia autunnale, invernale, primaverile o estivo con i relativi accessori.

Al pari degli sposi gli stessi invitati dovranno se legati all’arma indossare l‘uniforme da cerimonia, pertanto, è necessario, indicare nella partecipazione di nozze che si tratta di un matrimonio militare.

Matrimonio militare: iter della cerimonia

Un matrimonio militare vi impone delle tradizioni ossia rituali celebrativi che accompagnano la cerimonia come il “picchetto d’onore“, con cui i colleghi, anch’essi in uniforme celebrano gli sposi innalzando le sciabole a “ponte” al segnale del comandante.

Dopo il picchetto come un segno buon augurante volto a garantire la “fertilità” degli sposi la tradizione vi imporrà se siete uno dei membri del drappello di staccare un bottone della giacca dello sposo affinché la sposa mentre lo raccolga venga picchiettata con la sciabola, un segno scherzoso e di buon augurio.

La tradizione militare vi impone, inoltre, se si siete lo sposo che durante il ricevimento deponiate cappello, guanti e sciabola, da riprendere per il taglio della torta.

© Riproduzione riservata