Matrimonio in spiaggia fantastiche idee per rendere l’evento favoloso

Matrimonio in spiaggia

Come e perché organizzare un matrimonio sulla spiaggia

Le motivazioni di questa scelta non sono certo difficili da comprendere. Panorami mozzafiato, tramonti spettacolari, brezza marina e molto altro ancora. E c’è di più: da qualche anno è possibile organizzare un matrimonio in spiaggia, non solo i festeggiamenti ma anche il rito di unione, ovviamente civile, per quello religioso (intendendo quello cristiano cattolico) ci sarà ancora da attendere, se mai sarà un giorno possibile. Vi basterà sbrigare tutte le pratiche burocratiche necessarie e scegliere la spiaggia adatta. Ma un matrimonio sulla sabbia necessita anche di piccoli accorgimenti organizzativi, lasciando però tanto spazio a idee fresche ed originali. Vediamo quali.

Il tema

Scegliete un tema che si adatti al luogo. Conchiglie, cavallucci marini, ancore e sirene. Tutto dovrà essere opportunamente in linea, dai centrotavola alle bomboniere, dal tableau de board ai segnaposto, senza creare un miscuglio eccessivo di stili, ma prediligendone uno da riproporre in diversi modi e forme.

Le nostre proposte

Il colore

Oltre al tema, ogni matrimonio ha di norma il suo colore principale. Visto che il tema dovrebbe essere legato al mare, alla spiaggia e a tutte le sue sfumature, sarebbe opportuno scegliere colori freschi, meglio se in tinte pastello. Dal blu all’azzurro passando per il verde acqua, tonalità che richiamano il mare e le sue onde, magari con tocchi di rosso, arancione e giallo che ricordino il corallo, la sabbia ed il sole.

Gli abiti

L’abito da sposa dovrebbe essere semplice, non troppo pomposo e dal taglio liscio. Se prevedete foto in riva al mare, con i piedi nella sabbia e le onde che vi bagnano, potreste optare anche per un abito corto, moderno e un po’ inusuale, sicuramente originale. Il bianco, ovviamente, sarà il colore più indicato, ma anche l’avorio e il cipria non saranno necessariamente da scartare. E visto che all’outfit della sposa non può mancare qualcosa di blu, potreste abbinare al’abito una lunga fascia in vita nelle tonalità marine. Per lo sposo via libera all’abito bianco o all’avana, in tessuti leggeri come il lino e la seta grezza e modelli non troppo formali. E per i più coraggiosi, sandali al posto delle scarpe classiche.

I fiori

Per quanto riguarda i fiori, sarebbe preferibile scegliere varietà semplici e resistenti al caldo, in prevalenza bianchi con tocchi del colore prescelto. Girasoli, dalie e magnolie resistono abbastanza bene al caldo e sono tipici dell’estate. Le rose, invece, sono un classico e sono disponibili in tantissime gradazioni di colori. Abbinate ai fiori, sia quelli del bouquet da sposa che quelli delle decorazioni, piccoli dettagli marini come riproduzioni di stelle, cavallucci, tartarughine e granchi.

Le decorazioni

Via libera alla fantasia per quanto riguarda dettagli e decorazioni. Sabbia nelle buste degli inviti, nomi di ninfe marine o isole tropicali per i tavoli, stilizzazioni di ancore, barche e altri soggetti a tema per i menù, le partecipazioni e i libretti. Persino le bomboniere potranno essere originali sfruttando elementi naturali ed ecologici per decorarle come sassolini da spiaggia e conchiglie.

© Riproduzione riservata