Matrimonio in Primavera? Ecco tutto quello che può andare storto (e come evitarlo)

imprevisti di un matrimonio in primavera

La primavera è considerata la stagione della rinascita, le temperature aumentano e le intense piogge invernali lasciano spazio ai primi piacevoli, caldi raggi di sole. La natura si risveglia e sembra darvi il benvenuto. Se state decidendo la data del vostro matrimonio, il periodo primaverile è quello più adatto a convogliare a nozze. La data non è più un mistero? Lo scoccare della primavera è alle porte? Con questo articolo vi inviteremo a riflettere su alcuni imprevisti di un matrimonio in primavera che non avevate considerato, nonostante l’organizzazione minuziosa di tutti i particolari.

Il matrimonio perfetto deve essere il giusto mix, fra la vostra minuziosa organizzazione e quel, cosiddetto, fattore x che non si può prevede. È proprio su quest’ultimo aspetto che vogliamo invitarvi a riflettere. Se è vero che, alcune cose non sono prevedibili, è anche vero che, possiamo sapientemente calcolare il rischio al fine di evitarlo. Con in mano un foglio e una penna prendete appunti, per fare del vostro matrimonio un giorno indimenticabile, sicuramente non per via di qualche assurdo inconveniente.

Le nostre proposte

Secondo l’opinione comune, la primavera è sicuramente una delle stagioni più amate per le giovani coppie che decidono di sposarsi. Succede sempre più spesso, che per via dell’incertezza meteorologica, molti decidono di optare per i torridi mesi estivi, piuttosto che rischiare di fare un matrimonio sotto la pioggia. Nonostante, il noto detto: matrimonio bagnato, matrimonio fortunato! si preferisce, il rassicurante caldo spesso asfissiante, dell’estate.

Inoltre, la primavera è sicuramente una delle stagioni che può di altre può dare molto in termini di bellezza paesaggistica, colori, atmosfere e non per ultimo in tema di buon cibo. Allora, perché rinunciare alla primavera? Di seguito, vi illustreremo i cinque potenziali imprevisti in un matrimonio in primavera e i possibili rimedi.

1) Il clima variabile

Ogni sposa pensa ai potenziali inconvenienti che si potrebbero verificare nel giorno del suo matrimonio, ma il clima è una di quelle variabili difficilmente prevedibili. Il tempo è incerto, e c’è sempre la possibilità che piova. Inoltre, spesso la sposa è costretta a scegliere la data del matrimonio in anticipo, anche un anno prima, in base alla disponibilità della Chiesa e del ristorante. A questo punto, vi starete chiedendo: come faccio a mettermi al riparo dalle preoccupanti piogge o dai repentini cambi di clima primaverili? Premesso che, anche in estate potrebbe piovere, in ogni caso, è bene pianificare il cosi detto piano B salva matrimonio. Questa stagione, di intermezzo tra il freddo invernale e la repentina estate, mette ko tutti! anche gli invitati, che nel giorno del matrimonio indosseranno l’outfit sbagliato. Qualcuno si vestirà troppo pesante, mentre altri penseranno di essere già in estate, con il risultato, che in tarda serata, causa l’abbassamento delle temperature, molte donne tremeranno. La soluzione ideale esiste: dare alcuni suggerimenti utili agli invitati sul outfit più adeguato da indossare e sulla location in cui si svolgerà l’intera cerimonia. Lo scambio di notizie con gli invitati in merito al matrimonio, può avvenire attraverso molteplici mezzi: le partecipazioni, il passa parola, una pagina web. Un’idea sarebbe quella di regalare una bella pashmina a tutte le invitate.

2) Benvenuta primavera, ben tornate allergie

Negli ultimi anni, è un dato di fatto l’aumento delle manifestazioni allergiche in primavera. Quest’ultime, sono solitamente conseguenziali alla fioritura delle graminacee e delle piante in genere. Il sistema immunitario, già indebolito dalla influenza dei mesi invernali, con l’arrivo dei primi sintomi allergici, potrebbe essere messo definitivamente ko.

Ecco, perché in primavera non bisogna sottovalutare qualsiasi sintomo. Visto ciò, sarà premura della coppia, informare gli invitati sulle fastidiose fioriture che troveranno nel giardino o nei dintorni della location. In secondo luogo, attraverso i consigli di un esperto, nel minimo del possibile, cercate di scegliere addobbi floreali, per la chiesa e la sala ricevimento, il più innocui possibile per la salute. Non dimenticatevi di mettere in borsetta una scatola di antistaminico e un kit di primo soccorso. Potrebbe tornarvi comodo! Non sottovalutare le allergie, anche alimentari. Quindi, sarà buona norma conoscere eventuali intolleranze degli invitati, per pianificare un menù ad hoc e non lasciare nessuno digiuno.

3) La primavera: stagione dei malanni!

Imprevisti per un matrimonio in primavera

Come precedentemente detto, la primavera spesso ci coglie impreparati! I motivi possono essere, ad esempio: i repentini cambi climatici, l’abbigliamento sbagliato, le incombenti allergie; pertanto, è facile trovarsi con un numero di invitati inferiore a quello preventivato in fase organizzativa.

Nonostante questo preambolo, possa sembrare qualcosa di scontato, è necessario che i futuri sposi siano preparati a tali evenienze. È buona norma, da parte degli sposi, invitare le persone care ad avere maggiore cura della loro salute, nel periodo immediatamente precedente al matrimonio. Inoltre, in sede di pianificazione del menu, col personale responsabile del ristorante, è bene domandare ed avere maggiori informazioni, su clausole non dichiarate verbalmente in sede contrattuale. Quanto detto, per evitare sorprese al momento del saldo! State tranquille! Nessuna delle persone a voi care rinuncerà al vostro matrimonio ma, come si suol dire, prevenire è meglio che curare, no?

4) Primavera periodo di feste

Se la vostra intenzione è quella di sposarvi in chiesa con rito religioso, bisogna tenere presente che in primavera ci sono molte feste religiose: dalle comunioni, alle cresime, senza pensare a quelle nazionali come Pasqua e la Quaresima. Tutto queste festività, tipiche primaverili, impegnano molto e per molti giorni, le comunità religiose cattoliche.

È auspicabile contattare, con un certo anticipo, il parroco della vostra chiesa per stabilire la data del matrimonio. Ricordatevi: prima ancora di prenotare il ristorante e scegliere il vestito dei vostri sogni, fatevi una bella chiacchierata con il parroco, con il quale sceglierete la data del grande giorno.

5) Senza pensieri? Scegliete un bravo wedding planner!

Il matrimonio si sta avvicinando? la gioia e l’euforia dei primi mesi, hanno lasciato il posto ad un’inspiegabile debolezza ed a frequenti mal di testa?
Non temete! sono fenomeni molto comuni, soprattutto per le future spose, che spesso si fanno carico di tutti i preparativi: scegliere la chiesa, il ristorante, il fioraio e gli addobbi per la chiesa e la sala ricevimento, il fotografo, la location per le foto, il parrucchiere, l’estetista, l’auto per la cerimonia, il vestito e le sue numerose prove, i testimoni e le damigelle, le bomboniere e gli inviti, tutto questo, senza perdere mai di vista il budget. L’ansia di non riuscire a concludere i preparativi prima del grande giorno, accomuna molte donne e uomini.

Fermatevi a riflettere! Probabilmente, avete bisogno dell’aiuto di un professionista del settore, di un wedding planner. Di seguito, vi illustreremo alcuni consigli per la scelta giusta: valutare l’esperienza, deve avere uno stile riconoscibile, deve essere una persona seria e affidabile, deve creare il giusto feeling umano con i futuri sposi. In fine, affinché il vostro matrimonio sia perfetto, dovrete aprite il cuore e la mente. Il vostro wedding planner dovrà diventare il vostro psicologo, prima ancora che consulente, a cui confiderete desideri e timori.

Un bravo wedding planner, vi rassicurerà e sarà in grado di realizzare i vostri desideri e soprattutto, il vostro matrimonio perfetto. Solo così, avrete la certezza che tutto andrà per il meglio e che ogni imprevisto sarà risolto da mani esperte, mentre voi vi godrete senza stress l’organizzazione dell’evento e il giorno delle nozze. Agli sposi resteranno solo le emozioni più belle e il ricordo del coronamento di un grande sogno. Scegliete pure la vostra data in primavera e godetevi la vostra festa, dall’inizio fino alla fine! Per il resto, ci penserà la vostra professionale wedding planner. State senza pensieri e godetevi la vostra memorabile favola, vi aspetta un futuro brillante, a cominciare da ora!

© Riproduzione riservata