Il cuscino portafedi: scegli quello giusto

Cuscino porta fedi.

Il matrimonio è uno dei momenti più importanti nella vita di un uomo e di una donna e ogni accessorio (come i gemelli o il fiore all’occhiello per lui, l’abito e gli accessori per lei)) deve essere studiato nel minimo dettaglio.

In particolare, il cuscino portafedi è uno degli oggetti indispensabili, ma che spesso sfugge alla lista degli sposi. Ecco quindi le caratteristiche principali e soprattutto come scegliere quello giusto, in base al rito e alle esigenze.

Le nostre proposte

Il cuscino portafedi

Cuscino portafedi.
Cuscino portafedi.

Il portafedi, che potete trovare soprattutto nella forma di cuscino, è in realtà un oggetto indispensabile, sia nel caso di un tradizionale rito religioso e sia nel caso in cui voi sposi scegliate un rito moderno o civile.

Infatti, non ci si può recare in chiesa con le fedi, anelli importantissimi e di valore, in tasca. Per tale ragione, il cuscino è nato come accessorio per mettere in risalto le fedi e conservarle al meglio fino al momento del sì. Un aspetto che va sottolineato è quello della purezza delle fedi oltre che del cuscino, e proprio per tale motivo, i due oggetti solo legati spesso con un nastro di raso o seta e dovrebbero essere portati da un paggetto.

Come scegliere il portafedi

Naturalmente, ci sono molte considerazioni che voi sposi dovete tener in conto nel momento di acquistare il cuscino portafedi. Infatti, questo deve essere in linea con il tema scelto per il matrimonio e in particolare deve avere dei dettagli che richiamino il colore dell’abito da sposa.

Cuscino portafedi
Cuscino portafedi con nastri.

Nel momento dell’ordine, si può personalizzare il cuscino scegliendo il tessuto (raso, pizzo, seta). Se la cerimonia si svolge in chiesa, è anche possibile ordinare l’accessorio con una trama iconografica, mentre se il tema del matrimonio è il romanticismo, potranno essere decorati cuori, perline e fiori. Il nastrino, che ha la funzione di tenere le fedi ben salde al cuscino, può essere colorato in base all’abito della sposa o ad un colore che compare come tema della cerimonia.

Infine, il cuscino può essere di svariate forme e grandezze: da quello classico quadrato e piccolo a quello con forme o inserito dentro una scatolina shabby-chic. Insomma, ogni cerimonia merita l’accessorio perfetto per l’occasione.

Le decorazioni del cuscino portafedi

Secondo la tradizione, questo accessorio non solo può essere personalizzato come meglio desiderano gli sposi, ma può anche recare sopra le iniziali dei futuri marito e moglie.

La scelta del ricamo spetta agli sposi, ma si consiglia un tratteggio fine e discreto che è adatto a qualsiasi cerimonia, moderna e religiosa. Anche i laccetti possono essere scelti in un duplice colore.

© Riproduzione riservata