Ecco le date per un Matrimonio a Settembre

date per un matrimonio estivo

Finalmente ci siamo! Dopo un lungo periodo di fidanzamento, il vostro lui ha ceduto! Presto vi unirete a nozze, ma prima di scegliere l‘abito, la location e le bomboniere è fondamentale fissare un giorno preciso tra le date di Settembre, a partire dalla quale potrete procedere alla prenotazione della chiesa e della location del ricevimento. L’unica certezza che possedete è quella di voler celebrare un matrimonio estivo? Perfetto, se non avete ancora deciso il giorno in cui avverrà il vostro matrimonio nell’anno 2018, vi proponiamo una serie di date per un matrimonio a Settembre.

I vantaggi di sposarsi in estate

La bella stagione offre numerosi vantaggi per quanto concerne l’organizzazione del proprio matrimonio. Innanzitutto l’atmosfera gioiosa, l’aria del mare, l’energia sprigionata dai raggi solari, le ferie che si avvicinano, per concludere con la fine dello stress dovuto agli impegni scolastici, che sembrano essere un lontano ricordo. Insomma, il periodo adatto ad accogliere un ulteriore momento di gioia e serenità, che si concretizza con la celebrazione delle nozze.

Le nostre proposte

Sposarsi in estate inoltre, fa si che si possa godere di una giornata dalle temperature gradevoli, soprattutto quando si celebra un matrimonio serale, la luce del giorno accompagna gli sposi fino al tardo pomeriggio, un prezioso effetto che può essere sfruttato per immortalare un tramonto suggestivo nel proprio book fotografico. Vogliamo parlare del viaggio di nozze? Beh, il periodo perfetto per intraprendere una meravigliosa luna di miele, nelle maggiori capitali europee oppure in uno dei più affascinanti scenari esotici del mondo. Purtroppo, tutti gli aspetti positivi presenti nella cerimonia estiva, fanno gola a molte coppie che decidono di coronare il loro amore, proprio nel periodo più ambito dell’anno. Allora come organizzare il proprio matrimonio nel 2018. L’unica soluzione è quella di scegliere la data perfetta per sposarsi!

Come scegliere la data per sposarsi

Un giorno vale l’altro? Assolutamente no! Ogni giorno della settimana, cela un significato che, per gli amanti delle tradizioni popolari, ha un valore immenso e determinante. Lunedì è il cosiddetto giorno dedicato alla Luna, bella ma allo stesso tempo ballerina, secondo la tradizione è simbolo di buon auspicio; martedì è il giorno di Marte, dio della guerra, si dice sia portatore di ricchezza; mercoledì è considerato un giorno propizio; giovedì è portatore di dispiacere; venerdì da un punto di vista è il giorno dedicato a Venere Dea dell’amore, mentre dal punto di vista cristiano è il giorno della settimana dedicato alla rinuncia e alla penitenza; sabato è secondo la tradizione sfavorevole ad ogni sorta di iniziativa e infine domenica potrebbe essere favorevole ma, difficilmente si trovano i presupposti per celebrare un matrimonio, in quanto, sia i sacerdoti che le autorità comunali, non offrono una grande disponibilità. In definitiva, gli unici giorni da considerare potrebbero essere il lunedì, il martedì, il mercoledì e in certi casi il venerdì.

Ma se tenete in considerazione un famoso detto popolare “di Venere e di Marte non si sposa e non si parte” non resta che sposarsi di lunedì o di mercoledì. Molte coppie decidono invece di affidarsi, per quanto concerne la data del matrimonio, alla simbologia dei numeri del mese e non dei giorni della settimana, per questo secondo delle particolari filosofie, i numeri pari sono dei numeri passivi, mentre i dispari sono numeri che motivano all’azione, inoltre il 13 è il numero della rottura dell’armonia infine il 17 per alcuni è propizio, per altri è da escludere totalmente.

Insomma quando ci si addentra nei meandri della simbologia e della tradizione popolare, non è semplice restare lucidi. Noi preferiamo affidarci al proverbio tanto amato dalle nonne “se sono rose fioriranno” secondo il quale non c’è un giorno adatto a celebrare il proprio matrimonio, l’importante è volersi bene

© Riproduzione riservata