Dove si mette l’anello di fidanzamento? In quale dito di quale mano

Anello di fidanzamento
Anello di fidanzamento.

Anello di fidanzamento: su quale dito e quale mano si mette?

La tradizione vuole che l’anello di fidanzamento venga portato all’anulare della mano sinistra. Questo posto specifico sarà in seguito lasciato libero per porre in sostituzione la fede nuziale. Dopo le nozze quindi, l’anello di fidanzamento viene spostato sull’anulare della mano destra lasciando libero il posto per il gioiello più importante.

Spesso però si usa portare entrambi gli anelli sull’anulare sinistro per la credenza popolare che vuole che da questo dito passi una piccola arteria che raggiunge il cuore percorrendo il braccio. Un simbolo di amore ed eterna fedeltà.

Le nostre proposte

Come scegliere l’anello di fidanzamento

L’anello che dichiara pubblicamente il vostro amore e la vostra unione deve essere scelto con cura. Spesso è la donna che, velatamente ma non troppo, suggerisce l’anello che le piacerebbe ricevere. Tu, fidanzato, devi quindi porre molta attenzione ai segnali come la fermata improvvisa davanti alla vetrina di un gioielliere della ragazza che farà notare un anello particolarmente bello: è quello giusto!

Se invece si vuole fare di testa propria si può scegliere l’anello di fidanzamento prima di tutto in base al materiale: argento, oro giallo, oro bianco, platino. L’argento è economico ma anche elegante e delicato; l’oro giallo è un classico ma sempre più spesso viene scelto l’oro bianco che può essere da 9, 14 o 18 carati. Vi sono poi le versioni particolari come il trittico con oro giallo, oro bianco e oro rosa che accontentano.

Solitari, Trilogy o fedina

Attenti anche alla tipologia di anello di fidanzamento che scegliete perché ognuno ha un diverso significato. Il solitario rappresenta la tradizione ed è composto da un unico diamante che indica l’amore eterno. Il trilogy è invece un anello che racchiude in sè il vostro passato, il presente e il futuro che costruirete insieme. La fedina conosciuta anche come riviera o veretta è un tipo di anello classico che va sempre bene.

Quale pietra per l’anello di fidanzamento

Ogni donna non può che essere d’accordo con Marylin Monroe quando afferma che “Diamonds are a girl’s best friend”. Quindi se scegliete un diamante da montare sull’anello di fidanzamento farete sicuramente bella figura e la farete sentire importante. Ma se volete distinguervi e fare un dono originale, scegliete una pietra preziosa colorata come lo smeraldo, il rubino o lo zaffiro. Attenzione però, non tutte le donne amano le pietre preziose e nemmeno i diamanti, una discreta indagine vi aiuterà a scegliere bene l’anello di fidanzamento.

© Riproduzione riservata