Carrozza per matrimonio: 3 consigli per la scelta perfetta

Preparare tutto per il matrimonio è un bell’impegno: tra inviti, ristorante, vestito e viaggio di nozze, si teme sempre di scordare qualcosa. Una delle cose più importanti da organizzare in vista del grande giorno è l’arrivo della sposa sul luogo della cerimonia. Che si scelga la classica automobile o si opti invece per soluzioni più originali, il mezzo di trasporto degli sposi è la prima cosa che si nota: perché allora non osare un pochino? Se nel vostro petto batte un cuore da sognatrice e se vi hanno sempre affascinato le atmosfere fatate da principesse, allora la scelta giusta per voi è la nota carrozza.

Eccovi alcuni consigli per sceglierla al meglio, combinando assieme la classe e il romanticismo.

Le nostre proposte

Quale modello di carrozza per matrimonio scegliere?

Scegliere la carrozza per il matrimonio non è facile. Il rischio di strafare è sempre dietro l’angolo. Per non trasformare il giorno delle proprie nozze in un’imitazione esagerata di Cenerentola, è meglio tenere a mente alcuni piccoli accorgimenti e scegliere il modello con particolare attenzione:

  • Prima di pensare al modello, pensate alla location. È inutile ipotizzare un cocchio bianco in stile Versailles se avete deciso di sposarvi in campagna: sarà molto più adeguato un calessino di legno un po’ retro, magari decorato con dei fiori. Allo stesso modo, usare una carrozza stile Jane Austen in città rischia di essere fuori luogo: perché non scegliere un’elegante carrozza moderna dalle linee sofisticate e piuttosto raffinate?
  • È molto importante il vostro gusto personale: dovete sentirvi a vostro agio. Sarete voi a scendere dalla carrozza e quindi la scelta del modello deve parlare un po’ anche di voi. Altrimenti rischiate di sentirvi in imbarazzo. Meglio optare per qualcosa che rispecchi i vostri desideri e la vostra personalità.
  • Non abbiate timore di osare. In fin dei conti, il matrimonio è il giorno più importante della vostra vita! Se avete sempre sognato una carrozza aperta ed elegante, oppure qualcosa di più originale che si ispirasse alla vostra fiaba preferita… Non fatevi dissuadere dai pareri altrui. Dopotutto quel giorno è la vostra favola personale, no?
  • Il modello di carrozza deve essere in linea con lo stile complessivo della cerimonia. Per una festa informale e frizzante sarà più appropriata una carrozza dalle linee sportive ed essenziali. Se invece avete organizzato una cerimonia più classica, potrà essere più tradizionale anche la carrozza.

Quanti cavalli deve avere la carrozza per matrimonio?

Non c’è una regola precisa per quanto riguarda il numero di cavalli per la carrozza del matrimonio. Anche in questo caso, dipende dal gusto degli sposi e dallo stile che si decide di dare alla cerimonia.

Si può passare da un traino singolo fino ad arrivare a traini più impegnativi e articolati.

Ovviamente la scelta del numero dei cavalli dipenderà sia dal budget a disposizione, sia dallo stile di carrozza scelto. Se avete optato per una grande carrozza aperta saranno più appropriati due o tre cavalli, mentre se avete preferito un calessino ne basterà uno solo.

Come decorare una carrozza per matrimonio?

La decorazione della carrozza per matrimonio dipende da diversi fattori.

  • La carrozza dovrà essere decorata in accordo con lo stile del vostro matrimonio. Spazio quindi a nastri e fiori, ma abbinati a quelli che avete messo in chiesa e al ristorante ovviamente.
  • Se per le vostre nozze avete scelto un colore ricorrente, è bene che esso ritorni anche nelle decorazioni della carrozza scelta.
  • Anche per le decorazioni, prestate attenzione alla location: un matrimonio all’aria aperta e un po’ campagnolo potrebbe richiamare una carrozza decorata con fiori di campo, mentre un matrimonio più metropolitano sarà valorizzato da una carrozza minimal e chic.
© Riproduzione riservata