Bambini e Matrimoni: come intrattenere i più piccoli nel giorno più bello

animazione bambini

I bambini rappresentano la massima espressione della gioia, sono tenerissimi vestiti da cerimonia e nelle foto fanno facce buffe e divertenti. Ma i matrimoni, no, non sono esattamente tra le loro attività preferite.

Nel vostro giorno più bello avete solo due alternative se ci sono dei bambini tra gli invitati:

Le nostre proposte

1. Organizzare qualche attività o gioco per intrattenerli e rendere piacevole la giornata anche per loro. Ci sarà di certo bisogno di un budget da dedicare e di un piccolo sforzo per porre in essere alcune idee ma è sicuro che si divertiranno e avranno dei deliziosi ricordi del vostro matrimonio;

2. Oppure, non fare nulla e lasciare che siano i rispettivi genitori ad occuparsene… è l’alternativa più economica, è vero, ma ha risultati imprevedibili: a fine festa potreste essere pentiti di averli invitati!

Se optate per la prima alternativa, eccovi alcuni suggerimenti per organizzare un’animazione bambini per il matrimonio.
Se optate per la seconda, invece, buona fortuna!

Una regola generale

I bambini invitati al vostro matrimonio potrebbero non conoscere la maggior parte delle persone che ci saranno e, nei primi momenti soprattutto, potrebbero non interagire tra di loro come ci si aspetta. Il matrimonio è un’occasione speciale: sono vestiti in modo diverso dal solito, gli vengono proposti cibi a cui non sono abituati e gli si chiede di rimanere buoni per una giornata intera, lontano dalle loro abitudini e da casa.

Rispettare i loro tempi, capire questo loro punto di vista e non pretendere l’impossibile è la chiave per non arrivare a fine giornata con genitori nervosi, bambini capricciosi e invitati infastiditi.
La soluzione per rendere il giorno del vostro matrimonio piacevole, magico e divertente anche per i bambini c’è, basta prepararsi con un po’ di anticipo e fidarsi della loro meravigliosa capacità di adattarsi e di dare il meglio.

1. Spazi dedicati

Indipendentemente dall’età dei bambini invitati, prevedere uno spazio, una stanza, un angolo del giardino che sia dedicato solo a loro rende tutto più semplice.
Non dovrà essere, necessariamente, anche il luogo in cui farli mangiare: imporre loro di rimanere lontano dai genitori durante il pranzo non è una buona idea, a meno che non si conoscano già tra di loro o siano abbastanza grandi per accettare di avere un tavolo separato. La stanza di intrattenimento per i bambini deve servire nei momenti prima del pranzo o della cena e nelle pause tra le portate.

animazione bambini

Non è necessario uno spazio molto ampio, l’importante è che si abbia la sensazione che si tratti di una zona tutta speciale – cui possono accedere i genitori – ma da cui sono banditi gli altri invitati, i vecchi zii brontoloni e chiunque voglia imporre regole di galateo. Nello spazio dei bambini si potrà ridere a voce più alta, correre e anche lanciare coriandoli. Ai bambini piacerà sapere che quello loro dedicato è un regno magico in cui liberare la loro esuberanza: li aiuterà anche a restare più tranquilli negli altri spazi della festa.

Per rendere evidente la separazione degli spazi e creare ancora più magia, si può mettere alla porta un cartello di pirati, di mostri, di re e principesse oppure recintare la parte di giardino con nastri colorati, appendere palloncini e allestire un tavolo open bar di caramelle e marshmallows.

2. Welcome kit

Quando gli invitati arriveranno al ristorante, sarebbe bellissimo se fossero consegnate ai bambini delle valigette o delle scatole colorate, una per ciascuno.
Ogni scatola dovrebbe essere diversa a seconda della fascia d’età dei bambini e riportare il nome di ognuno. Il welcome kit potrebbe contenere dei gadget divertenti (es. occhiali finti, cappellini), dei lego o degli shanghai, bolle di sapone, una macchinina o una bambolina, una girandola, una sacchettino di coriandoli, una confezione di pongo. Più cose ci sono, più si intratterranno.

Certo andrà cercato un equilibrio tra il budget, il numero dei bambini e le altre attività che deciderete di proporre, ma tutte queste cose si comprano davvero per pochi euro e vi faranno fare una gran bella figura con i piccoli, con i loro genitori e con tutti gli altri invitati al matrimonio!

3. Attività al chiuso

Intrattenere i bambini in un luogo chiuso potrebbe non essere complicato come si crede se si propongono delle attività interessanti.
La stanza/sala dei bambini, o regno dei piccoli, potrebbe essere allestita con un po’ di proposte che permettano ai più grandicelli di giocare da soli e ai più piccoli di farlo con i genitori.

Si possono prevedere: fogli bianchi e pastelli per colorare (sporcano meno dei pennarelli), rotoli di carta igienica per fare le mummie, piccoli libricini fai-da-te con disegni da colorare, piccoli cruciverba e altri giochi di enigmistica per i più grandi (su internet si trovano molte versioni), un angolo per i travestimenti e per i photo booth, hula hoops, palle e palline e poi una postazione con dei giochi da tavolo (indovina chi, forza 4 e altri).

Anche in questo caso non è necessario investire moltissimo e si potrebbe ottenere un risultato incredibile: il regno dei piccoli sarà uno spazio in cui ogni invitato tornerà bambino e questo resterà impresso nella sua memoria come un dolce ricordo del vostro matrimonio.

4. Attività all’aperto

animazione bambini

Intrattenere i bambini in un matrimonio nella bella stagione è decisamente più semplice. Nell’angolo di parco o giardino dedicato ai piccoli si possono allestire attività diverse e più divertenti per certi versi. In estate, quando il caldo lo permette, è possibile inventare attività con l’acqua: pistole, spruzzini, gavettoni.
Oppure lasciare a disposizione palloni, barattoli per il tiro al bersaglio, strumenti per bolle di sapone di ogni dimensione, o organizzare gare di freccette, di rigori, di velocità.

5. Paparazzi in azione

Se al vostro matrimonio sono invitati anche degli adolescenti un’idea molto azzeccata per coinvolgerli e non farli sentire bambini, è quella di proporre loro una sfida. Una lista di elementi da fotografare con delle macchinette usa e getta oppure con i loro smartphone se li hanno. Si può chiedere di catturare l’immagine di un abbraccio, di un bacio appassionato, di una camicia macchiata, di un confetto, di un paio di scarpe abbandonate sotto al tavolo.. insomma di soggetti divertenti ed emozionanti. A fine giornata le foto saranno mostrate agli invitati e votate; per ogni categoria si potrebbe pensare ad una premiazione con un piccolo gadget o un ricordo della giornata.

6. Animatore o mago

Le attività finora proposte prevedono sempre un piccolo coinvolgimento dei genitori, almeno per i bambini più piccoli. Se volete evitare questo impegno ai vostri invitati con figli, la soluzione è quella di arruolare un professionista.
Una baby sitter o una tata possono badare ai bambini e intrattenerli con alcuni giochi o materiali. Si può chiedere loro di rimanere per tutta la durata della festa o solo per le ore centrali.
Oppure, in alternativa, ci si può mettere in contatto con altre figure che, generalmente, non intrattengono i bambini per tutta la durata del matrimonio, ma solo per qualche ora.

animazione matrimonio
Si tratta di animatori, maghi, truccabimbi, artisti di bolle o di palloncini, mimi: il loro costo è più alto di quello di una baby sitter ma i loro spettacoli valgono la spesa e potrebbero essere condivisi anche con gli altri invitati e dare un tocco più divertente a tutta la festa.

7. Noleggio di gonfiabili o piscine di palline

In presenza di molti bambini o di bimbi grandicelli e molto attivi, il migliore intrattenimento per loro è il gonfiabile. A forma di castello, di scivolo, di labirinto o di piscina di palline. Noleggiare queste attrezzature non è costoso come si può pensare, si trovano molte alternative anche online con una semplice ricerca su google.
Anche installarli è abbastanza semplice: la società che li noleggia li consegna tutti ben piegati con il loro motore gonfiante. Basta spiegarli nel parco o nella zona prescelta e azionare il motore. Una supervisione è raccomandata quando ci sono bimbi piccoli, altrimenti i ragazzini sono perfettamente in grado di gestirsi da soli.
E’ possibile noleggiare anche calcio balilla, scivoli di plastica e attrezzature sportive tipo tappeti elastici e intrattenere con gioia anche giovani e ragazzini più grandi.

© Riproduzione riservata