Abito sposo: idee e consigli per non sbagliare

L’abito sposo è una delle scelte importanti. Non bisogna esagerare con i colori e soprattutto optare per il giusto modello. Molti matrimoni hanno ottenuto tante critiche per come lo sposo si sia presentato in chiesa soprattutto tra i vip. Si sa che loro amano un po’ uscire dalle righe e il modo più eclatante per farlo è sicuramente durante il matrimonio.

Smokinig: sì o no?

L’abito dello sposo è assai importante da scegliere, ma il più delle volte passa in secondo piano. Normalmente in un matrimonio l’attenzione è rivolta di più al vestito nuziale della sposa. Il vestito dello sposo va scelto in base alla personalità; deve abbinare il proprio secondo quello scelto dalla sposa: saranno amici e parenti ad aiutarlo a scegliere le cose giuste.

Le nostre proposte

Uno degli abiti di cui gli sposi richiedono informazioni è lo smoking. Secondo il Galateo e nella maggior parte dei casi, comprese le persone che amano un matrimonio tradizionale, lo smoking come abito sposo non può essere utilizzato durante la celebrazione. È un abito da sera, quindi lo si può indossare solo dopo il tramonto e solo in quel caso dovrebbe essere usato. Nel mercato ne stanno creando di vari modelli e anche di vari colori proprio per essere utilizzati durante le celebrazione del matrimonio.

Accessori per lo sposo: cilindro e bastone

Gli accessori per l’abito da sposo vanno scelti in base al tipo di look che avete scelto. L’utilizzo del cilindro e del bastone si scelgono solitamente quando il vestito ha un gusto retrò. L’abito perfetto, se si sceglie questo tema, è il tight. È un abito da cerimonia composto da una giacca di color nera, con delle falde strette e abbastanza lunghe. I calzoni da abbinare devono essere rigorosamente a righe grigi e neri, con il panciotto color grigio e la cravatta a plastorn. Al tight possono essere abbinati il cilindro e il bastone, che possono dare un tocco di classe in più.

Sempre secondo il Galateo però questi due accessori devono essere utilizzati, per la maggior parte delle volte, solo dopo la cerimonia in chiesa e soprattutto dopo le ore diciotto. Con altri tipi di abito sposo, potrebbero risultare troppo pesanti da abbinare.

Fazzoletto e cravatta

Nell’abito dello sposo non possono mai mancare la cravatta e il fazzoletto (pochette) nel taschino. Ecco alcuni consigli su come indossare il fazzoletto:

  • Va portato sempre se si utilizza una giacca;
  • Il fazzoletto non va indossato solo con la cravatta;
  • Non si deve abbinare alla cravatta;
  • Bisogna possedere vari tipi di pochette per poter abbinarle con qualsiasi tipo di giacca;
  • Deve essere in tinta con la camicia o le scarpe o alla cintura oppure ai calzini;
  • La pochette deve avere massimo tre pieghe.

I consigli su come portare la cravatta sono:

  • La cravatta deve avere un nodo molto classico;
  • Deve essere abbinata al colore dei calzini, che non devono essere mai bianchi;
  • Si possono scegliere cravatte con fantasie o in tinta unita;
  • Evitare però cravatte con troppi disegni o con troppi colori.

I colori più amati

L’abito sposo secondo il Galateo deve essere sempre e solo di colori scuri: il migliore è il blu scuro che tende al nero oppure se si vuole un po’ cambiare si può mettere uno vestito nero con sfumature di grigio scuro. Se si vuole uscire dalle righe si può comunque indossare accessori colorati o che possano creare dei punti luminosi, l’importante è ricordarsi di non esagerare. Un consiglio che bisogna sempre seguire è quello di scegliere il colore del vestito in base alla carnagione dello sposo proprio per evitare che con un colore troppo scuro, avendo la pelle chiara, si diventi un fantasma. Tanti sposi vorrebbero indossare un abito bianco: va ricordato che i consigli non sono obblighi, infatti oggi tanti sposi, che celebrano le proprie nozze in spiaggia, utilizzano abiti con colori molto chiari e tra questi anche il bianco.

© Riproduzione riservata