Abito da sposa, 10 consigli per scegliere il tessuto adatto a te

il tessuto per l'abito da sposa

Tessuto per l’abito da sposa: non tutti sono uguali

La scelta dell’abito da sposa è un momento fondamentale nella vita di ogni donna. Molte di voi raccolgono fotografie e immagini di come dovrebbe essere il vestito perfetto fin da quando eravate bambine. A seconda delle mode e degli anni trascorsi, alcuni dettagli possono essere stati opportunamente rivisitati: le più romantiche sognano da sempre un abito da principessa, con il corpetto a cuore e la classica gonna ad A più o meno vaporosa. Le più attente alle tendenze sceglieranno un fluente modello a sirena, liscio o in pizzo. Forse non tutte sapete che la prima cosa da decidere quando si realizza un abito da sposa è proprio che tipologia di tessuto utilizzare. Perché gli stilisti scelgono per alcuni modelli la seta e altri il mikado? Quali differenze ci sono? Conoscere i materiali è indispensabile per capire quale vestito fa al caso vostro, ma vediamo nel dettaglio il tessuto per l’abito da sposa.

Abiti da sposa eleganti: scegliete la seta

Quando pensiamo a un abito da sposa elegante, non possiamo fare a meno di pensare a un tessuto di grande pregio come la seta. Questa fibra naturale è leggera, elastica, molto resistente e decisamente preziosa ed è perfetta per realizzare modelli sofisticati e raffinati. Per le tipologie di abiti più strutturati, perfetto è il mikado, mentre vestiti dal taglio principesco ed estremamente romantico spiccheranno ancora di più grazie al tulle o allo chiffon.
Gli abiti da sposa in seta possono essere realizzati in un materiale pesante come il broccato, che presenta una leggera decorazione in rilievo caratterizzata da alcuni motivi astratti o di natura floreale.

Le nostre proposte

I tessuti degli abiti da sposa che derivano dalla seta: come orientarsi

Con il termine crêpe di seta si intende una lavorazione particolare della seta che genera un tessuto increspato. Molti splendidi abiti sono realizzati in crêpe georgette, che tra i tessuti per gli abiti da sposa è tra i più apprezzati perché con la sua leggerezza, trasparenza e morbidezza è particolarmente indicato per le ampie gonne dei modelli più eleganti e romantici. Altri tipi di crêpe utilizzate dagli stilisti sono quella marocain e de Chine, ma difficilmente troverete degli abiti da sposa realizzati in questi materiali. Il cady di seta è un altro tessuto che presenta delle lavorazioni. Se desiderate un abito scivolato, potreste optare per il taffetà, una stoffa compatta, liscia e lucida, simile al raso. È perfetto per realizzare abiti da sposa strutturati ed eleganti per donne dalle forme morbide.

Abiti da sposa romantici

Tra i tessuti per abiti da sposa perfetti se volete sfoggiare un look romantico, merita senz’altro una menzione il voile. Si tratta, anche in questo caso, di un tessuto in seta trasparente estremamente leggero. Ne esistono di vari tipi e lavorazioni. Tra queste, il plumetis è particolarmente amato perché presenta dei delicati ricami realizzati a rilievo, molto romantici e dalle forme più disparate, come piccoli pois, rettangoli e forme ovali.

Scegliete tessuti in pizzo per abiti da sposa romantici e da principessa

Il pizzo è un tessuto per l’abito da sposa più amato da sempre, grazie alle sue trame estremamente eleganti e decisamente preziose. È possibile trovarne di naturali o sintetici ed è perfetto, anzi imprescindibile se il vostro vestito ricorda nella foggia modelli iconici come quello sfoggiato da Grace Kelly o da Kate Middleton. Esistono numerose lavorazioni del pizzo, tra cui occorre menzionare quello di Chantilly, il pizzo Macramé o di Valenciennes. Ogni tipologia presente delle specifiche peculiarità e disegni, ma l’effetto finale è sempre estremamente elegante e addirittura reale, e non è un caso se questo tessuto viene spesso utilizzato nei matrimoni blasonati.

Stoffe pregiate per abiti da sposa: il tulle

Se state pensando che il tulle sia adatto solamente a realizzare splendidi veli nuziali, vi sbagliate. Si tratta di uno dei tessuti da sposa più richiesti anche per le gonne ampie che caratterizzano molti splendidi modelli di vestiti. In particolare, potete trovare in commercio numerose sottogonne realizzate in questo materiale, il cui fine è di dare più volume al vestito. Il tulle può essere sia liscio che decorato con minuscoli ricami come piccoli pois o disegni geometrici. Le spose più sognatrici o che cercano abiti dal gusto classico e romantico lo adoreranno.

scegliere il tessuto per l'abito da sposa

Tessuti per abiti da sposa rigidi e strutturati: quali scegliere

Si è già detto che il mikado è un tessuto che trae la sua origine dalla seta ed è molto prezioso. È un raso utilizzato spessissimo dagli stilisti specializzati nella realizzazione di vestiti da sposa per la sua grande bellezza e, soprattutto, per la sue caratteristiche strutturali. Il mikado è perfetto per realizzare modelli di abiti capaci di contenere e modellare la silhouette della sposa, ed è utilizzato per vestiti strutturati e rigidi. Il materiale presenta inoltre una lavorazione luminosa e brillante, di grandissimo impatto visivo.

Abiti da sposa leggeri, fatevi conquistare dallo chiffon

Se desiderate un abito da sposa fluttuante e leggero e vi sposate nei mesi estivi, il materiale perfetto per il vostro vestito sarà probabilmente lo chiffon. Anche questo tessuto è realizzato a partire dai filati della seta, ed è impiegato per tutti quei modelli di abiti caratterizzati da linee vaporose, morbide e scivolate, quasi eteree. Le caratteristiche dello chiffon fanno sì che, al contrario del mikado, questa stoffa non venga utilizzata per abiti strutturati o troppo rigidi. I vestiti in chiffon utilizzano questo tessuto in particolare nella parte superiore del modello, ma non sono affatto rari abiti che presentano l’intera gonna realizzata con tale filato. Il risultato finale sarà un outfit estremamente elegante e raffinato, e la sposa che lo indosserà avrà decisamente un’aria eterea e naturale.

Per abiti da sposa morbidi scegliete l’organza

Leggera come lo chiffon ma decisamente più rigida, l’organza è sovente impiegata per creare i vari strati che compongono gli abiti da sposa dalla linea ad A, caratterizzati da gonne ampie e voluminose. Le donne che sceglieranno questa tipologia di tessuto sono decisamente alla ricerca del volume. L’organza è leggermente trasparente e presenta delle lievi e delicate sfumature color madreperla. Al tatto è liscia o può essere appena stropicciata. Il risultato finale di un abito da sposa realizzato in questo tessuto, è quello di un modello romantico, molto classico ed etereo: l’organza, infatti, pur donando volume non è una stoffa rigida né pesante.

Siete in cerca di abiti da sposa sensuali? Parole d’ordine raso e satin

Il raso di seta è una variante estremamente pregiata del raso stesso. Si tratta di un tessuto lucido, corposo e liscio ed è particolarmente indicato se desiderate un abito da sposa che presenti delle applicazioni e lavorazioni come cristalli e simili. È morbido e possiede una grande vestibilità. Per questa ragione è il tessuto per l’abito da sposa principe per tutti quei modelli sottoveste, capaci di scivolare con dolcezza sul corpo e accarezzarne le forme. Il risultato, neanche a dirlo, sarà un vestito decisamente sensuale e molto sofisticato. Scegliete un vestito in raso modello sottoveste se avete un corpo sottile e proporzionato.

Tessuti sposa orientarsi in base al proprio fisico

Come si è visto, il mondo degli abiti da sposa presenta infinite possibilità. Le stoffe giuste da utilizzare per il vestito del vostro giorno più bello variano in base all’effetto finale che desiderate ottenere: se volete un modello che sostenga le forme e sia anche leggermente contenitivo, il mikado sarà la soluzione perfetta. Se la vostra silhouette è sottile e delicata, potrete scegliere un sensuale abito in raso. Le più romantiche senz’altro opteranno per il pizzo, elegante e principesco. Tessuti come l’organza e il voile saranno perfetti per spose boho chic in cerca di qualcosa di etereo e delicato.

© Riproduzione riservata