Chi può celebrare un matrimonio civile?

Chi può celebrare un matrimonio civile
Word wedding, two hearts and gold rings on calendar with sweet white flowers. Love, invitation, advertisement, romantic background concept, copy space

Il giorno del vostro matrimonio si avvicina e volete che sia un momento unico in cui circondarvi dei vostri affetti più cari?

Il vostro caro amico o sorella o nipote ha deciso di sposarsi e volete essere voi a celebrare l’unione?

Le nostre proposte

Ebbene esiste un modo per rendere la celebrazione ancora più speciale potete scegliere se vi accingete a fare o a partecipare un matrimonio civile chi celebrerà le nozze.

Al classico sindaco è possibile, con le dovute autorizzazioni comunali, sostituire un amico o un parente come ufficiante di nozze.

A seguire alcuni chiarimenti pratici su chi può rivestire le vesti di celebrante in un matrimonio civile.

Matrimonio civile: Sindaco

Tra i celebranti per eccellenza di un matrimonio civile vi è il sindaco in carica per il Comune di appartenenza in cui decidete di celebrare le nozze.

Attenzione non tutti vengono sposati dal sindaco in persona!

Si tratta comunque di una figura di eccellenza spesso sostituita da un delegato comunale.

Se avete il desiderio di celebrare le nozze in un Comune diverso da quello di residenza o domicilio è pertanto necessario che il sindaco del vostro Comune di appartenenza autorizzi e rilasci un nulla osta in cui approvi che un sindaco di un altro Comune celebri il vostro matrimonio.

Matrimonio civile: amico o parente

Alle figure istituzionali in carica è possibile sostituire amici e parenti per la celebrazione del matrimonio civile.

Se volete rendere il vostro giorno speciale unico avendo l’emozione di farvi unire in nozze da un vostro amico o parente con cui condividete un affetto maggiore rispetto ad una figura terza come può essere un sindaco o un messo comunale,.

Sappiate che ciò è possibile basta solo una mera richiesta di autorizzazione al Comune.

Naturalmente il vostro amico o stretto congiunto si dovrà attenere alle formule di rito e al di là dell’emozione nel pronunciare determinate frasi non potrà molto improvvisare per rendere legale il matrimonio.

Matrimonio civile : requisiti per divenire ufficianti

Al fine di poter celebrare le nozze civile è necessario che abbiate compiuto i diciotto anni che in Italia corrispondono con la maggiore età e l’acquisizione della capacità giuridica ossia di compiere atti giuridici in modo autonomo.

Inoltre è necessario che non siate parenti in linea collaterale per intenderci se siete il figlio di colui che intende unirsi in matrimonio civile la legge vi vieta di celebrare il matrimonio così viceversa se vostro padre volesse celebrare il vostro di matrimonio civile.

Infine è indispensabile come per ogni atto pubblico che siate titolari dei diritti civili e politici al fine di poter legalizzare l’unione.

© Riproduzione riservata