Palloncini compleanno: idee, tipologie e consigli per scegliere

Lo status simbolo del compleanno è rappresentato dai palloncini compleanno, che si festeggi il 1 anno di un bambino o gli 80, poco importa.

Questi sono presenti in ogni dove, in esplosione di colori e forme sferiche, che attirano sempre sia grandi che piccini.

Le nostre proposte

Quali colori scegliere e quali abbinare

I colori da scegliere dipendono in primis dagli anni che si festeggiano. Solitamente per il primo anno si incornicia con il colore azzurro se è un maschio, mentre rosa per la femmina. Ovviamente vi sono anche composizioni più complesse, in cui può essere inserire un doppio colore, ma solitamente il secondo è neutro ossia bianco. Per i compleanni dei più grandi invece la colorazione delle sfere può avere maggiore libertà; non presentatevi con palloncini stra colorati per una nonna novantenne, due saranno più che sufficienti (rosso e verde magari). Ad ogni modo per il versante adolescenziale potete osare con l’arcobaleno, mentre quello adulto potete dimezzare alla grande sulla tinta, questo perché per ogni fase di età c’è di solito uno standard oppure il festeggiato non ama molto i palloncini.

Palloncini con i numeri

I palloncini con il numero sono un’opzione da considerare se il compleanno è sinonimo di un determinato traguardo. Per capire meglio, un diciottenne ha la torta a strati tutta glassata e adornata da varie sciccherie, la sala dei festeggiamenti è ricolma di palloncini compleanno ma alla corona c’è il numero 18. Un palloncino ad elio che svolazza ed è protagonista degli oggetti volanti della serata. Lo stesso vale per i cinquantenni che talvolta saranno essere più bambini dei piccoli e amano incorniciare i propri anni con decorazioni esuberanti. Spesso ciò lo ritroviamo anche nei cuccioli al loro primo anno: sono le mamme che spingono i papà ad avere un grande numero uno per il loro figlio.

Composizioni di palloncini

Le composizioni già citate prima, sono un must di ogni compleanno che si rispetti perché l’assemblaggio di diversi palloncini insieme rende lo spettacolo festivo favoloso! Un po’ come si fa per i matrimoni, dove le chiese divengono festoni di fiori che accolgono i novellini sposi con un accento romantico all’altare. Allo stesso modo queste composizioni rendono accattivante una sala, una semplice stanza della casa e concedono l’ingresso agli invitati in un mondo gioioso fatto di colori e forme. Ad esempio per un cinquantenne si potrebbe optare per un arco con il numero dei suoi anni in cima, che faccia da via a chi varca la soglia del magic party, mentre per i bambini motivi floreali o che rappresentino animali saranno super apprezzati.

Bene, spero di esservi stata utile anche stavolta. Le idee da mettere in atto sono piuttosto semplici e non richiedono acrobazie, quindi lasciate andare i birilli e andate a giocare con chi di professione si occupa di composizioni volanti. Ovviamente c’è chi coraggioso si cimenta nel fai da te e quindi tanto di cappello, mentre chi tende alla semplicità corre in uno store e compra i palloncini imbustati. L’importante è ricordarsi gli abbinamenti, per tutti il resto c’è la festa!

© Riproduzione riservata