Pacco regalo: idee per i più piccoli

In questa guida vi suggeriremo qualche idea per un pacco regalo per i più piccoli, sia per i maschietti che per le femminucce.

Pacco regalo per bimba: i colori

Il pacco regalo è ciò che vediamo, il primo impatto esterno che abbiamo con il contenuto che nasconde, e per questo deve essere reso praticamente perfetto. Sembra cosa di poco conto, ma il lato estetico conta molto soprattutto nel caso dei più piccoli. Scegliete quindi un incarto che si accordi con la bimba che lo riceverà. Ovviamente ci si basa sul colore: puntate su quelli piuttosto femminili ossia un rosa o un lillà, magari con aggiunte di fantasie a cuori, con orsetti e altri personaggi del mondo inventato. Sicuramente la piccola non vedrà l’ora di scartare il regalo, ma si soffermerà per alcuni secondi anche sul capolavoro esterno che avete creato o che hanno creato altri per voi.

Le nostre proposte

Pacco regalo per bimbo: i colori

Per i maschietti il discorso può essere simile dato che anche loro osserveranno il regalo prima di scartarlo. Il discorso è appunto simile perché di certo il rosa non è l’ideale per un maschietto. Quindi per il vostro piccolo nipote, figlio o pargolo della vostra amica potrebbe tranquillamente andare bene un blu, verde ed un azzurro. Anche questi possono avere talvolta fantasie decorative, come palloni da calcio, racchette da tennis o qualcosa legato ad altri sport. Se volete potete optare per fantasie come animali o personaggi di cartoni animati, in voga da sempre. Se volete invece andare sul classico scegliete un pacco regalo che abbia un unico colore, oppure quelli con motivi geometrici.

Quali nastri usare

Ogni pacco regalo che si rispetti viene abbracciato da un nastro, come un plus decorativo all’oggetto, dunque dovete tener in considerazione questo dettaglio. I nastri difatti possono essere composti da differenti materiali: vi sono quelli in carta, in stoffa, di spago. Il nastro segue e si abbina al pacco regalo che avete scelto, se il colore è rosso potete abbinarci un nastro di stoffa che abbia increspature di bianco e rosso (spesso quelli in stoffa sono caratterizzati da motivi musicali, d’amore e vintage ). Lo spago è l’ideale per pacchi regali che abbiano uno stile retrò quindi non è molto consigliato usarlo per regali per bambini. Mentre quelli di carta possono essere sfruttati per dar vita ad arricciamenti e coccardine, che faranno sicuramente stupire ancora di più i piccoli.

Come già detto, l’aspetto esteriore di un pacco regalo è il primo impatto che si ha prima di svelare il contenuto, dunque deve essere preparato nella maniera più precisa possibile. Non presentatevi con incarti da zucchero e caffè o fatti semplicemente di fretta dato che potrebbe essere un disastro. Per questo dedicate del tempo anche all’involucro del vostro pensiero d’affetto, perché saranno tutti i dettagli che compongono il regalo a renderlo perfetto. Quindi partirete dal primo step di questo articolo per la bimba, al secondo se è un bimbo e concluderete scendendo nel vortice dei nastri. Good luck!

© Riproduzione riservata