Biglietti auguri compleanno: idee e consigli per lei

Ogni regalo che si rispetti, oltre al fiocco e la carta regalo, richiede un biglietto d’auguri. Il destinatario è curioso di leggere qualcosa di unico.

Ovviamente la scelta del biglietto è sempre un po’ complicata, ma non disperate perché attraverso questa guida vi daremo preziosi consigli.

Le nostre proposte

Compleanno del fratello o sorella

Se è il compleanno di vostro fratello o vostra sorella potete optare per qualcosa di scherzoso, affettuoso o ispirato ai loro idoli. Ad esempio per gli uomini un biglietto con lo stemma della propria squadra del cuore sarebbe il top, questo perché tutti sappiamo che uomini e pallone sono come camicia e bottone. Se non è tifoso invece vi consiglio qualcosa di più trendy, con motivi geometrici che adornano la cornice e all’interno scrivere ciò che sentite. Per gli appassionati d’arte che sia il fratello o la sorella potete ricercare biglietti che rappresentino un pizzico di patrimonio culturale, vedrete come conserveranno quel biglietto con cura. Per i più piccoli consigliamo biglietti che abbiano immagini di cartoni animati, magari quello di cui è più appassionata/o.

Compleanno della fidanzata/o

Con il fidanzato/a quando si tratta di biglietti o regali entriamo sempre nel pallone. Il partner ama essere sorpreso, anche chi dice di esser più duro apprezza ciò che si distingue. Vi consiglierei dapprima un fai da te ossia un bigliettino su cui sia impresso un po’ del vostro trascorso insieme e cioè piccole foto, biglietti di viaggi, frasi che ricordano il vostro stare insieme. Se siete un po’ imbranati manualmente, ci orientiamo verso qualcosa di più semplice, o meglio biglietti che suonino la vostra canzone o biglietti che abbiano all’interno una poesia che possa stupire. Nei negozi più forniti e fantasiosi, potrete trovare dei biglietti tridimensionali, che da chiusi permangono in forma piatta e da aperti mutano in una forma o un oggetto quasi reale.

Compleanno della mamma o papà

Beh, quando si tratta di genitori il discorso si amplia, se da una parte la mamma è più sensibile e adora cose sdolcinate, dall’altra il papà mantiene la sua marca sulla sobrietà. Dunque fatta questa distinzione, possiamo partire col dirvi che per la vostra bella madre potete scegliere dei maxi biglietti con sopra stampate frasi dolci e nel contempo dentro scrivervi i vostri più profondi pensieri dedicati a lei.

Per il papà, invece, dovete volare basso come si dice ”una parola è troppa e due sono poche”, lui vuole non il tanto ma nemmeno il troppo poco. Dunque scegliete qualcosa che si avvicini alle sue note serie, ma non irrigiditevi a tal punto da prendere un biglietto bianco e vuoto. Motivi a linee bicolore possono andar bene. Se poi il vostro papà è un tipo romantico osate pure, non vi consiglio di prediligere i versi ma qualcosa che narri la vostra infanzia, adolescenza e così via seguiti dal vostro papà.

Dunque dopo questa carrellata di consigli, spero che siate ben motivati a scendere in piazza e cercare per in negozi quello che cercate. Ancora meglio se decidete di dedicarvi all’hand-made, sicuramente sarà qualcosa di originale. Anche se siete alle vostre prime armi potete sicuramente tentare nel cimentarvi in questa arte alternativa. Non richiede eccessive competenze, solamente un po’ di pazienza e volontà nel farlo.

© Riproduzione riservata