Auguri di compleanno: cosa e come scrivere al proprio ex

Auguri compleanno

Fare gli auguri di compleanno solitamente è qualcosa di piacevole, ma non quando a compiere gli anni è il proprio ex. Sia che la storia sia terminata in modo tranquillo, sia che vi portiate ancora addosso le cicatrici di un amore finito male, quando si avvicina il compleanno del vostro ex sentirete sempre una piccola fitta di tristezza e comparirà il classico dubbio: scrivergli o non scrivergli? Se si opta per la prima scelta, come augurargli buon compleanno?

Abbiamo raccolto alcuni suggerimenti per capire come comportarsi con gli auguri di compleanno all’ex, vediamoli insieme.

Le nostre proposte

Auguri di compleanno all’ex, sì o no?

A meno che la vostra storia sia finita da poco e le ferite siano ancora aperte, mandare gli auguri al vostro ex è un atto di educazione e cortesia. Per quanto possa essere difficile, in questo modo vi dimostrerete donne mature e adulte, capaci di scindere il lato sentimentale da quello umano. Dopotutto, avete avuto una relazione con questa persona che ha fatto parte della vostra vita, magari per lungo tempo: conoscevate le sue abitudini, i suoi gusti e le sue paure. Fargli gli auguri è un gesto doveroso, gentile e rispettoso.

Diverso è il caso in cui la vostra storia sia finita particolarmente male. Se il solo pensiero basta a far tornare risentimento, tristezza e rabbia, allora forse è meglio evitare di girare il coltello nella piaga: potrete fargli gli auguri di compleanno l’anno prossimo, con un po’ più di distacco.

Gli errori da evitare per gli auguri di compleanno al vostro ex

Se avete deciso di scrivere gli auguri al vostro ex, ci sono alcuni errori da evitare assolutamente.

  • Non approfittate del messaggio di auguri per trovare un aggancio con la vostra storia passata: limitatevi a ad augurarli buon compleanno.
  • Evitate le reminiscenze del passato e i vari “ti ricordi quel compleanno in cui…”: questo tentativo di risveglio di una fiamma ormai spenta può solo portare a litigi e discussioni.
  • Evitate recriminazioni, frecciatine o accuse velate; se non riuscite a farne a meno, è meglio che non gli scriviate.
  • Non cercate di fare le brillanti ad ogni costo: è meglio scrivere un messaggio discreto, dal quale si capisca che siete andate avanti con la vostra vita.
© Riproduzione riservata