8 Scherzi Pazzi da fare alla Festa di laurea dei tuoi amici

Dopo il faticoso percorso di studio finalmente vi siete laureati e adesso vi aspetta una meritatissima festa. Ci saranno amici o parenti, oppure entrambi e di sicuro sarà un evento da ricordare, soprattutto per chi è incaricato della “logistica” e dell’organizzazione, oltre a voi naturalmente.
Laurearsi è uno dei momenti da condividere in modo liberatorio con gli amici di sempre, con i colleghi, con chi vi ha seguito durante il percorso, quindi aspettatevi di tutto.

Dopo che il neo dottore avrà dismesso abito scuro e cravatta e la dottoressa l’abito elegante canonico per presentarsi davanti alla commissione, voi amici potete darvi letteralmente alla pazza gioia, sia per le sorprese che per gli scherzi veri e propri.
Fate, però, molta attenzione al carattere e al livello di permalosità del vostro amico o amica neo laureati. Non dovranno essere scherzi pesanti, volgari o fuori luogo, ma sempre pensati in relazione al livello di partecipazione e di ironia che vorrete suscitare.
Diciamo pure che, se il rapporto che vi lega è molto stretto, potete anche andare oltre agli scherzi “politically correct”, per sfociare agli 8 scherzi più pazzi, che troverete illustrati di seguito.

Le nostre proposte

Animare la festa di laurea

Gli scherzi di laurea potete inaugurarli anche subito dopo la fine della sessione, perché ormai il più è fatto.

1) Uno di quelli più gettonati e che faranno divertire davvero tutti, è la lettura della pergamena o papiro da parte del festeggiato. Qui vi dovrete impegnare a creare la il disegno a caricatura del vostro amico neolaureato, che solo a guardarlo susciterà ilarità, quindi scrivete un componimento in rima baciata che riguardi la sua intera biografia. Ovviamente il tema centrale dovrà essere la vita universitaria, i casi più divertenti e incredibili (che magari non sanno neppure i genitori o gli altri amici).

Niente di compromettente, ma solo qualcosa di azzardato o assurdo ma vero, sempre per far ridere e magari trarre in errore proprio il neo dottore.
A ogni sbaglio, infatti, pagherà pegno e di solito è quello di bere qualche sorso di vino. Per questo munitevi di un buon vinello, magari dolce per le donne, nel caso non lo amassero particolarmente e preavvisategli che il resto del “debito” verrà saldato durante la festa di laurea.
Lo scherzo potrebbe riuscire ancora meglio se gli farete respirare qualche boccata di elio, che trasformi la sua voce in quella di un bambino o di un cartone animato.
Il divertimento è assicurato.

Organizzare la festa di laurea

Capire come organizzare una festa di laurea non è una cosa semplice, quindi fatevi aiutare dal gruppo, dividetevi i vari compiti e cercate di andare alla sostanza più che all’apparenza. In altre parole se il vostro budget è ridotto, trovate alternative. Per esempio al posto del catering cimentatevi voi nel preparare stuzzichini, aperitivi, snack oppure intere teglie di pizza o panzerotti che possano gratificare comunque il palato.
Non dovrà mancare da bere e la musica, quella più cool, contemporanea o “vintage” che comprenda i più grandi successi della disco dagli anni ’70 ai 2000. Da qui potrete assicurarvi la base essenziale per una festa di laurea che potrà riuscire al meglio.

2) Tra gli scherzi a cui non potete rinunciare c’è quello di far uscire per strada il vostro amico neo dottore perché intervisti i passanti con domande demenziali e sottilmente provocatorie. La scelta delle stesse spetta a voi, in base al livello di conoscenza del vostro amico e a quanto volete spingervi nella demenzialità di questo scherzo di laurea.

Ovviamente dovrà indossare qualcosa che gli complichi le interviste, come una camicia di forza, un camice che sembra macchiato di sangue, un abito da donna con parrucca (se è uomo). A voi la scelta del look a cui dovrà, per forza di cose, sottostare, corredato anche dal trucco, se ci riuscite.

3) Uno scherzo simile potrebbe essere quello di costringerlo a brindare con perfetti estranei, imponendogli di doverne convincere almeno una trentina. Forse rischierà di ubriacarsi, ma di certo ci sarà da ridere. Non dimenticate di rifornirlo con una nutrita “cantinetta”, che sia ben in vista, meglio se in un carrello della spesa.
Per quanto riguarda le neo laureate, lo scherzo più divertente è quello di fargli indossare un abito “nude look” e convincere un qualsiasi passante a consolarla dopo aver raccontato una falsa e strampalata storia d’amore tradito.

Festa di laurea

Idee per la festa di laurea

Oltre all’organizzazione bisogna che facciate attenzione a quando è il momento di mettere in atto questi scherzi.

4) Quello subito dopo la laurea non può che essere una finta/o innamorata/o. Trovate il miglior complice in un collega d’università che sapete molto amico del neo dottore. Si dovrà fingere perdutamente innamorato/a di lei/lui e dovrà dimostrarlo quando andrà a congratularsi, con frasi ambigue, mazzi di fiori, abbracci, baci anche troppo “affettuosi”. In questo frangente dovrà arrivare il partner (altro complice), che si cimenterà in una scena di gelosia degna di Hollywood e lo manderà completamente nel pallone.
Intervenite in questo passaggio per rivelargli che è uno scherzo e non mancheranno i canonici insulti, seguiti naturalmente da una veloce riappacificazione dei “cuori”.

5) Tra le idee per la festa di laurea riguardo agli scherzi sorprendenti che possiamo darvi c’è quella di creare un video a cui assisteranno tutti ovviamente. Lo stesso video sarà un insieme di foto tra quelle più bizzarre, imprevedibili e magari anche fatte di nascosto, se vivete nella stessa casa. In tal caso metteteci didascalie sarcastiche. Potete anche riprodurre uno scherzo fatto in precedenza e mostrare la sua esilarante reazione.

6) Lo scherzo da fare precedentemente alla seduta di laurea e da riprendere immancabilmente in tutte le varie fasi, è quello della falsa telefonata dall’università. In questo caso bisogna organizzarsi bene e avere come complice qualcuno della segreteria stessa. La credibilità dipenderà tutta dal numero visualizzato dal vostro amico laureando, quindi se ci riuscite sarà davvero mitico.

La telefonata dovrà avvisarlo che per un cavillo o errore l’ultimo esame sostenuto non può essere accettato come valido e va ripetuto a stretto giro in via eccezionale, altrimenti salta la laurea. Questo scherzo fatelo almeno un mese prima, ma soltanto a coloro che possono reggere allo stress di una notizia del genere e che non si facciano prendere la mano dalle emozioni forti.
Fate in modo che sia tutto molto realistico, preparandovi a rispondere alle domande più ovvie. Naturalmente chi è all’altro capo del telefono dovrà saper mantenere “l’ufficialità” necessaria. Quando il video sarà visto da tutti, ci sarà una vera e propria esplosione di allegria.

7) Uno scherzo da intrattenimento è quello nel quale dovrà indovinare gli oggetti presenti in una scatola misteriosa. Dovrete riempirla di polistirolo e ci metterete gli oggetti più strani, anche appartenenti al vostro amico. Dovrete complicargli la vita camuffandoli in qualche modo. Dovranno essere imbrattati in qualche modo di liquidi vari, dal miele all’olio, dalla marmellata alla salsa di pomodoro, perché le mani scivolino e si sporchino. La distrazione e la difficoltà a indovinare farà il resto e vi accorgerete che sarà uno tra gli scherzi più esilaranti e partecipativi che possiate organizzare.

Una cosa davvero cattiva può essere quella di mettere qualcosa che si muove, magari meccanico per rendere tutto ancora più difficile. Avvisatelo preventivamente che a ogni errore dovrà, anche in questo caso, pagare la penitenza. Scegliete voi se di tipo enogastronomico o che dia adito a un nuovo scherzo.

Altri scherzi per la festa di laurea

8) Gli scherzi che potete pensare di realizzare per la festa di laurea non sono finiti qui. Dopo tutte le peripezie che gli avrete fatto passare, lo scherzo più “buono” della serata dovrà essere uno più che altro celebrativo.
Il consiglio è quello di prendere una bella foto del vostro amico e farne una gigantografia da mostrarli facendogli gli auguri, corredati da un fragoroso applauso.
In alternativa potete creare delle magliette con su stampata la sua faccia e una scritta divertente, come ” adesso comincia il bello”, oppure “caro dottore ci sei cascato ancora”. La frase scelta dovrà essere inquadrata nel contesto della festa e richiamare ricordi comuni, che possano rimanere impressi in questo nuovo strepitoso scherzo. Potete fare finta di andare via tutti in modo abbastanza veloce, lasciandolo incredulo e poi indossare velocemente queste magliette, dimostrandogli tutto il vostro affetto e la felicità per il traguardo finalmente raggiunto.

© Riproduzione riservata