Padrino cresima: cosa deve fare?

Siete stati scelti come padrino della cresima ma non sapete ancora cosa dovete fare? Ecco una serie di consigli da non perdere.

Arriva un momento nella vita di molti uomini in cui viene richiesto di diventare padrino di cresima. Non tutti però posso impersonare questa figura fondamentale nella vita del futuro cresimato. Ci sono, infatti, delle regole da seguire per non sbagliare. Quando, infine, il padrino di cresima viene confermato arrivano tutta un’altra serie di domande a cui è importante rispondere.

Le nostre proposte

Quali documenti servono per essere padrino di cresima

Il futuro cresimato o, come spesso accade, direttamente i genitori del ragazzo decidono chi vorrebbero che fosse il padrino di cresima. Ed è così che arriverà per tutti il momento in cui è fondamentale presentare dei documenti. Ma quali sono nello specifico? Il padrino di cresima dovrà richiedere l’estratto del proprio battesimo e della propria cresima nella parrocchia dove è domiciliato.

Solamente in questo modo il parroco dove si è domiciliati potrà rilasciare al padrino di cresima un documento chiamato certificato di idoneità. Questo certificato è importante per il parroco della Chiesa dove sarà effettuato la cresima del ragazzo.

Difatti è importante ricordare che per ricoprire questo ruolo esistono dei requisiti fondamentali. Tra questi: l’aver necessariamente conseguito il Battesimo, la Confermazione e l’Eucarestia. Senza dimenticare gli altri tasselli per poter davvero essere padrino di cresima: aver compiuto minimo sedici anni di età e avere una vita matrimoniale regolare. In più non si dovranno avere pene canoniche che possano creare conflitti spiacevoli.

Basterà dunque presentare il “certificato di idoneità” al parroco che celebrerà la cresima del giovane per poter essere realmente insigniti del titolo di padrino di cresima.

Cosa deve fare il padrino di cresima durante la cerimonia

Il padrino di cresima ha un ruolo fondamentale sia durante la cerimonia che durante tutto il restante corso della vita del futuro cresimato. Partendo dal principio, infatti, è bene ricordare che il padrino di cresima dovrà impersonare una sorta di guida spirituale per il ragazzo. Dovrà aiutarlo a superare con forza e costanza gli aspetti negativi della vita, gli imprevisti ma sopratutto i dolori.

Durante la cerimonia, il padrino deve assolvere ad altri compiti ben precisi. Dovrà, infatti, rimanere dietro il ragazzo durante tutto l’arco della cerimonia tenendo la propria mano destra sulla spalla destra del futuro cresimato. Ci sarà poi un momento in cui dovrà accompagnarlo all’altare e dire il nome del cresimando quando richiesto dal parroco.

Il significato che c’è dietro questi gesti è molto importante. Ponendo la mano destra sulla spalla destra del futuro cresimato il padrino fa sì che lo Spirito Santo passi attraverso il suo braccio arrivando fino al ragazzo. Potendo così in questo modo infondergli fiducia e sicurezza sia durante la cerimonia che durante tutto il resto della sua vita.

Il padrino di cresima deve fare un regalo in particolare?

Non esiste in realtà un regalo specifico che il padrino di cresima deve necessariamente fare al ragazzo. L’unica cosa richiesta, difatti, ai padrini di cresima è che possano infondere fiducia e amore ai giovani donandogli così il regalo più importante per loro: ovvero il regalo della fede.

Per chi, invece, volesse proprio dei consigli specifici su un qualche regalo materiale da fare al futuro cresimato, essendo stato scelto come padrino di cresima, allora si può pensare a diverse cose. Tra queste magari quelle più apprezzate sia da parte del cresimando che da parte dei genitori potrebbero essere dei gemelli particolari. Altro regalo molto gradito potrebbe essere una penna stilografica che possa simboleggiare la storia che cresimando e padrino andranno a scrivere insieme nel corso della loro vita.

Detto questo: l’unica cosa che rimane da fare nel momento in cui si è certi del proprio compito, come padrino di cresima, sarà riuscire a guidare il cresimando con saggezza e serenità nelle difficili prove a cui siamo spesso sottoposti. La vita è imprevedibile ma padrino e cresimando, insieme, potranno superare qualsiasi tipo di avversità, religiosa e non.

© Riproduzione riservata