Ristoranti per comunioni: informazioni per ogni gusto

Ristoranti per la prima comunione: come sceglierli? Come trovare l’idea giusta? Eccovi alcuni spunti in tutta Italia per un ristorante perfetto.

Una delle sfide principali nell’organizzazione della prima comunione è la scelta del ristorante per il pranzo o la cena. Meno elaborata di quella del matrimonio ma un po’ più in grande di quella del battesimo, la festa della prima comunione dovrà combinare diversi elementi: allegria e spensieratezza ma anche comodità, brio e informalità.

Le nostre proposte

Insomma, impresa impossibile? Non proprio: l’importante è tenere in considerazione tutti i gusti e scegliere con attenzione, perché l’offerta è molto varia. Si va infatti dai ristoranti metropolitani e moderni a quelli più bucolici, dagli agriturismi alle piccole osterie eleganti di provincia, e via dicendo.

Quello che conta è avere ben chiaro prima cosa si sta cercando: lo stile della festa, la quantità di invitati, i gusti alimentari. A differenza del matrimonio, quella della prima comunione è principalmente una festa familiare e saranno nonni, zii e cugini a costituire il grosso degli invitati. Se i nonni faticano a camminare, forse è meglio pensare a ristoranti più piccoli e raccolti, dove potranno godere della festa senza scarpinare in giro. Allo stesso tempo, se avete molti cuginetti e nipotini è bene cercare un ristorante munito di parco o di giardino dove i più piccoli potranno giocare tra una portata e l’altra.

Dove festeggiare la comunione vicino Milano

Attorno a Milano la scelta potrebbe ricadere sulle trattorie tipiche di provincia. Qualcuno potrebbe obiettare che una trattoria non è forse il luogo più adatto per una festa, eppure la qualità di questi locali ha subito una notevole impennata. Spesso si tratta di ristoranti storici, situati lungo i navigli o nella campagna del Parco Agricolo Sud, con ampi giardini e verande coperte di glicini o di pergolati di uva spina: lontane anni luce dall’idea di trattoria con le tovaglie a quadri bianchi e rosse, questi localini propongono menù di qualità, una cura dei dettagli e un ambiente informale e campagnolo a due passi dalla metropoli.

Una valida alternativa possono essere le antiche cascine. Alcune, ristrutturate e restituite alla collettività, offrono la possibilità di affittare spazi e organizzare pranzi, cene o rinfreschi in modalità catering. Sono immerse nel verde, sono una soluzione divertente e allegra, particolarmente adatta se nella compagnia ci sono tanti bambini.

Dove festeggiare la comunione in Toscana

Scegliere un ristorante adeguato alla prima comunione in Toscana è gioco facile: la campagna e le colline toscane offrono soluzioni estremamente suggestive a prezzi accessibili. Gli agriturismi più o meno eleganti, dotati di comfort e svaghi sono l’opzione più consigliata. Che si tratti di una corte adibita a rinfresco, di una struttura chic con piscina e parco annesso, oppure di una fattoria didattica con alimenti biologici e animali per giocare, state tranquilli: saranno tutti contenti. In alternativa, le città toscane sono rinomate in tutto il mondo per la loro bellezza e per l’ottima cucina. Trovare dei ristoranti adatti alle vostre esigenze sarà un gioco da ragazzi.

Dove festeggiare la comunione in Campania

Dici Campania e pensi mare e limoni. Lungi dall’essere uno stereotipo, la qualità degli scorci campani non è certo un mistero. Perché dunque non optare per un ristorante affacciato sul mare? La Costiera Amalfitana è la meta più famosa, ma anche la bella Salerno può essere una ottima scelta. Trovate i ristoranti affacciati sul blu del Tirreno, con ampie terrazze e perché no, magari anche la discesa al mare: i bambini potranno giocare e gli adulti rilassarsi dopo la festa all’ombra di una fresca veranda.

Dove festeggiare la comunione nel Sud Italia

Se fuori Milano ci sono le cascine, nel sud Italia ci sono le masserie: che siano o meno vicine al mare, le vecchie corti contadine rimandano ad un passato bucolico, agreste e ancora molto evocativo. Potrebbe essere bello, per la comunione del vostro bambino, cercarne una per la festa. È una soluzione informale ma d’effetto.

© Riproduzione riservata