Centrotavola della comunione: come scegliere e come realizzarlo

centrotavola della comunione

Il centrotavola della comunione è il vero protagonista del rinfresco che segue la cerimonia in Chiesa. Per questa ragione ponete atttenzione a non commettere errori nella sua realizzazione. Ecco qualche utile consiglio.

La comunione può essere considerata come il primo vero evento della vita di una persona cristiana in cui ci si rende davvero conto di fare qualcosa di importante, che permette di avvicinarsi ulteriormente a Dio, ancor di più rispetto al battesimo. Dopo la cerimonia in Chiesa è di uso comune pranzare o cenare con parenti e amici. I tavoli devono essere preparati alla perfezione e proprio per questo vi vogliamo spiegare come realizzare e come scegliere un centrotavola per la comunione.

Le nostre proposte

Centrotavola della comunione fai da te

Il centrotavola è sempre quell’oggetto che su una tavola fa davvero la differenza. Se è realizzato a mano, in particolare, permette di dare quel tocco personale unico e inimitabile che in nessun’altra cerimonia potrete trovare. Infatti se si decide di realizzare il centrotavola della comunione in casa, le varianti che si possono tenere in considerazione sono davvero infinite. In questo caso ciò che conta davvero è riuscire a sprigionare tutta la fantasia che c’è in voi, così che riuscirete a stupire al massimo tutti i vostri invitati al ricevimento. Vediamo insieme qualche idea su come realizzare un centrotavola per una comunione fai da te!

Se si amano i fiori, un centrotavola che li contiene è sicuramente quello più classico, fine ed elegante. Con questi state certi che non si sbaglia mai! Si possono prendere dei fiori finti, così che possiate realizzarli quando volete e non il giorno prima o il giorno stesso di fretta per paura che quelli freschi appassiscano. In commercio è possibile trovare dei fiori finti che sono fatti davvero molto bene e che possono sembrare addirittura freschi. Con questi è possibile fare delle composizioni particolari.

Se si trovano anche delle foglie verdi, che possono durare molto più dei fiori freschi, queste possono essere utilizzate come dei piccoli bouquet da mettere nel centro dei tavoli. Altrimenti, per rendere il tutto più originale e moderno, questi mazzi di fiori possono essere inseriti in bocce di vetro o vasi cilindrici sempre di vetro trasparente; sempre in questi cilindri, che non devono essere troppo alti per permettere agli invitati di guardarsi con chiarezza, possono essere inseriti i fiori finti senza gambo. In alternativa possono essere riempiti con della sabbia e dei sassi colorati.

Se si desidera realizzare qualcosa di più semplice con le candele, state certi, non si sbaglia mai. Potrete realizzare dei centrotavola per la comunione avvolgendo attorno a delle candele bianche o colorate della stoffa del colore che più preferite. Questa potrà essere impreziosita con dei piccoli fiorellini o con dei brillantini.

Tra le scelte più semplici per il centrotavola della comunione ci sono le lanterne colorate o bianche attorno alle quali è possibile inserire dei piccoli fiorellini.

Queste sono solo alcune piccole idee classiche per la realizzazione di centrotavola per la comunione, ma come abbiamo già detto ognuno è libero di crearle come meglio crede e, soprattutto, sprigionando tutta la fantasia.

Centrotavola per la comunione floreale

I centrotavola floreali, come già accennato, sono tra quelli più classici ed eleganti. Prima abbiamo parlato di qualche composizione fai da te con i fiori finti, ma ora concentriamoci su questo bellissimo elemento naturale che può arricchire al meglio il vostro centrotavola per la comunione.

Il più classico è sicuramente la rosa. Con un mazzo di questo fiore può essere realizzato un piccolo bouquet che può essere inserito in una scatoletta di latta color pastello. In alternativa al color pastello può essere utilizzata una scatola in latta cilindrica e dal suo colore naturale, ovvero il grigio (su questa può essere scritto il nome del festeggiato o della festeggiata). È sicuramente una versione molto più originale e attuale del classico mazzo di fiori.

Un altro centro tavola floreale molto elegante e semplice può essere una ciotola bassa e larga in vetro trasparente all’interno della quale può essere versata dell’acqua, anche colorata, sulla quale possono essere adagiati dei fiori come, per esempio, delle piccole ninfee.

Se non si vogliono utilizzare le rose, si possono realizzare dei centrotavola floreali con qualsiasi altro tipo di fiore, purché sia colorato. Le dalie possono essere un’idea originale, così come anche le margherite grandi gialle o bianche: con queste ultime si può realizzare un bouquet molto semplice ed elegantissimo che richiama la freschezza e la semplicità dell’età in cui solitamente si fa la comunione.

Un’altra idea molto carina, elegante e semplice è quella che prevede un sottopiatto a specchio liscio sopra ai quali possono essere adagiati dei fiori colorati o bianchi senza gambo insieme a delle perline o dei brillantini colorati.

Infine, un’idea molto apprezzata e utilizzata, consiste nell’inserire il bouquet di fiori all’interno di un piccolo sacchetto colorato.

Quali colori scegliere

I colori da utilizzare alla comunione sono molto vari. Molte persone scelgono di addobbare la sala del ricevimento e quindi di realizzare i centrotavola con il colore che rappresenti il sesso del festeggiato: azzurro per i maschietti e rosa per le femminucce. Questa è sicuramente la scelta più classica che si possa fare, ma se ci si vuole sbizzarrire è possibile utilizzare anche il viola, il verde, il giallo, il grigio, l’ocra e tutti quei colori naturali come per esempio il marrone.

Proprio come la creazione dei centrotavola della comunione richiede molta fantasia ognuno è libero di sbizzarrirsi come meglio crede anche per quanto riguarda i colori con cui realizzarli. Ciò che verrà apprezzato dagli ospiti sarà proprio questo: il fatto che avete personalizzato al massimo il ricevimento e avete lasciato la vostra impronta.

Come il battesimo, anche la comunione è un evento particolarmente importante per la vita di tutti i cristiani. Si riceve il corpo di Cristo attraverso quello che viene chiamato il rito della comunione che accompagnerà per il resto della vita i ragazzi che l’hanno fatto per la prima volta. Questo è quindi un momento fondamentale che va festeggiato al meglio insieme a parenti, amici e a tutti gli affetti. Per questo motivo è necessario organizzare il ricevimento al meglio e anche i centrotavola devono essere curati al massimo.

Attraverso questi piccoli consigli riuscirete sicuramente a realizzare dei centrotavola perfetti che i vostri invitati apprezzeranno sicuramente!

© Riproduzione riservata