Bomboniere personalizzate: idee per prima comunione

Le bomboniere personalizzate per la prima comunione sono tornate di moda negli ultimi anni. Ecco alcuni consigli e idee per trovare quella giusta.

Esse vengono consegnate agli invitati per ringraziarli della loro presenza in un evento così importante per i ragazzi. Sono fatte su misura per la situazione e rappresentano normalmente il festeggiato. I genitori devono ricordare, infatti, che la comunione è un momento indimenticabili per i figli.

Le nostre proposte

Bomboniere con foto

Sono dei pensieri che i ragazzi, che ricevono la prima comunione, fanno ai propri invitati. Le bomboniere vengono per la maggior parte delle volte fatte su misura e che ricordino il momento. Su di esse, ad esempio, vengono messe delle fotografie che possono raffigurare il festeggiato. Altri esempi possono essere:

  • A puzzle. Queste sono date agli invitati in un bicchiere di vetro o in un recipiente più grande, in cui vengono inseriti pezzi di puzzle. Essi una volta uniti tutti formeranno l’immagine dell’invitato;
  • La classica. Essa è formata dal classico sacchetto in cui si mettono i confetti;
  • Portachiavi. Esso può essere un peluche, su cui viene stampata l’immagine del ragazzo che sta per ricevere la comunione.

Va ricordato che per queste bomboniere esistono anche quelle solidali. Queste sono vendute da associazioni che si occupano di ricerche su alcune malattie rare. In questo caso si possono comunque personalizzare e, facendo allo stesso tempo, un’opera di bene.

Quali colori utilizzare

I colori delle bomboniere personalizzate che si fanno per la prima comunione sono abbastanza vari. Essi, infatti al giorno d’oggi cambiano in base a quello che un genitore si sente di fare, cioè se stare sul classico oppure sorprendere. I colori usati, oltre il bianco, sono il blu, il bordeaux, l’oro, e l’argento.

Inoltre, non è obbligatorio utilizzare per forza sfumature tradizionale, infatti, molti genitori scelgono dei colori accesi per colorare la festa. Quindi va ricordato solo di mantenere comunque una certa eleganza e rispetto della cerimonia, ovviamente evitate colori fluorescenti o troppo eccentrici.

I materiali più utilizzati

I materiali più adatti al festeggiamento della Comunione sono il vetro, la ceramica, la porcellana, l’argento e il cristallo. Il tipo di porcellana più richiesto è quello di capodimonte. Solitamente però le bomboniere personalizzate più comprate sono quelle costituite dall’argento.

Tra le maggiori vanno dunque le cornici, i libri, gli angioletti, portachiavi, album, scatole, segnaposto, croci, quadretti, albero della vita, portaoggetti, cuori, uccelli tutto rigorosamente in argento e con soggetti che rappresentino la comunione che il ragazzo ha ricevuto.

Bisogna, però, sempre ricordare che non esistono cose giuste o sbagliate. Le bomboniere personalizzate possono variare dalle più classiche alle più innovative e spiritose senza divieti, basta rimanere nel limite.

© Riproduzione riservata