Bomboniere per comunione: come scegliere le migliori

Se avete bisogno di un aiuto per scegliere le bomboniere per comunione, ecco pochi consigli per realizzarle e proporre anche qualcosa di davvero originale.

Bomboniere comunione

Oggi le bomboniere sono diventate dei veri e propri oggetti da collezione. Per realizzarle basta semplicemente saper modificare e personalizzare anche gli oggetti più tradizionali. Prima di tutto, bisogna scegliere se utilizzare il sacchettino o la scatolina. La scatolina può prendere la forma di uno scrigno, di un portagioie, di un secchiello. Può raffigurare la tessera di un puzzle di cui faceva parte con tutte le altre; un cubo con tutte le sei facce decorate; una piramide oppure una valigia. Lo stesso vale per il sacchettino: può rappresentare le forme più svariate, dalle più tradizionali come l’angioletto o la croce; alle più fantasiose, come il fiore, il cuore o l’albero.

Le nostre proposte

Simboli comunione

Se si vuole puntare alla tradizione, scatoline e sacchettini possono essere decorati usando i simboli classici del sacramento della comunione: il pane e il vino, rappresentati con l’immagine della pagnotta e del calice; l’immagine della spiga, della foglia di vite o del grappolo l’uva. All’interno della scatolina o del sacchettino, vanno poi inseriti i confetti. Esistono i confetti bianchi che possono trovarsi di qualsiasi gusto: dal cioccolato alla mandorla al cocco. Ma si possono anche inserire dei confetti contrassegnati dai colori pastello e solitamente al gusto di frutta. Naturalmente, il numero dei confetti deve essere rigorosamente dispari!

Bomboniere fai da te

Al giorno d’oggi va anche di moda lasciare le bomboniere vuote per permettere così agli invitati di riempirle con i confetti che più desiderano. Nel caso la scelta ricada su una bomboniera più particolare, si può pensare a oggetti utili nella vita di tutti i giorni. Ad esempio un portachiavi, un soprammobile, una cornice per le foto o un ciondolo. Non vanno escluse nemmeno le bomboniere “fai da te” che possono essere realizzate o anche solo decorate direttamente con il festeggiato o la festeggiata.

Negli ultimi tempi, molto diffusa è l’utilizzo di piccole piante come bomboniere, in particolare la scelta ricade su mini bonsai. Quindi la vera questione riguarda la forma da dare alla bomboniera. In seguito la soluzione migliore è dare spazio alla fantasia. Da ricordare assolutamente di scrivere il nome del festeggiato o della festeggiata assieme alla data della prima comunione.

© Riproduzione riservata