Bomboniera per la comunione: idee low cost per personalizzarla

Bomboniera per la comunione

La scelta della bomboniera per la comunione è l’ennesima spesa per organizzare il grande giorno. Ecco alcune idee low cost: segui i nostri consigli e idee originali per personalizzarla senza sforzi e con un budget contenuto.

Per fra sì che, per tutti vostri invitati, la Prima Comunione del vostro bimbo risulti indimenticabile, servirà una bomboniera all’altezza della situazione. In commercio se ne trovano davvero di tutti i tipi, ma molto spesso non vanno d’accordo con quei genitori che dispongono di un budget limitato o che hanno scelto si spendere qualche soldo in più per le decorazioni floreali o il fotografo piuttosto che per la preparazione del buffet. Se vi riconoscete in questa categoria, il nostro articolo fa proprio per voi. Continuate a leggere per scoprire come personalizzare le bomboniere per la Comunione senza spendere una fortuna e senza rinunciare allo stile e all’originalità.

Le nostre proposte

Se si vuole risparmiare qualcosa, si sa, la parola d’ordine è fai da te. Quindi armatevi di pazienza, forbici, pennarelli colorati, nastri e piccole decorazioni e preparatevi a realizzare deliziose bomboniere. Nel caso in cui non siate particolarmente brave con il fai da te non avete scuse! Le nostre idee non richiedono particolari abilità e sono davvero adatte a tutti quindi potrete realizzarle anche in compagnia del vostro bimbo per creare un momento di gioco creativo.

Usa una foto

Le foto del vostro bimbo saranno una delle risorse più preziose per la bomboniera per la comunione: infatti possono essere usate in svariati modi e risultare sempre e comunque originali. Se avete già acquistato delle cornici da regalare come gadget potrete inserire la vostra foto preferita. In alterativa, la cornice potrete anche crearla voi stesse; modellatela con la pasta di sale o ritagliatela da un cartoncino colorato e poi decoratela con adesivi o applicazioni in stoffa. In alternativa potete creare un simpatico collage che mostri quanto è cresciuto il vostro piccolo. Scegliete foto che lo ritraggano in diversi momenti della sua vita, sarà un ricordo carino da portarsi a casa dopo la cerimonia.

Se invece siete vere appassionate del fai da te, utilizzate la tecnica del découpage. Questo metodo decorativo consiste nel ritagliare un’immagine per poi trasferirla su un oggetto con scopo decorativo. Recuperate una confezione di colla vinilica o di quella spray e utilizzate la foto che avete scelto per decorare una scatola di legno. Potrà essere utilizzata come portagioie, piuttosto che come segnaposto che poi gli invitati potranno portarsi a casa come ricordo.

Scrivete il testo a mano

Ogni bomboniera per la comunione che si rispetti deve essere accompagnata da un piccolo biglietto come simbolo di ringraziamento per gli invitati che hanno partecipato al vostro evento oltre che fungere come ricordo di quella giornata. Una carta pregiata e il servizio della tipografia faranno sicuramente salire alle stelle la cifra che spenderete per l’organizzazione del battesimo…perché non utilizzare la vostra calligrafia? Darà un tocco ancora più personale e prezioso ai ringraziamenti che sarà senza dubbio apprezzato dagli invitati. In commercio trovate tanti semplici bigliettini che, molto spesso, vengono venduti a prezzi stracciati. Scegliete il colore che preferite e, una volta acquistati, decorateli con i più sentiti ringraziamenti oltre che con il nome del protagonista, il luogo e le data della cerimonia.

Di seguito vi lasciamo alcune tra la frasi più adatte da poter utilizzare per la realizzazione della vostra bomboniera per la comunione personalizzata.

  • “Grazie per aver reso speciale questo giorno, essere insieme a voi è tutto ciò che abbiamo desiderato.”
  • “Nel giorno santo della Prima Comunione è stato bello avere accanto a me tutti voi. Con gioia e affetto vi ringrazio di cuore.”
  • “Sei stato un elemento importante di questa mia giornata. Per la tua presenza costante oggi che nella vita in generale, voglio dirti grazie.”

In alternativa potete scegliere frasi dal profondo significato religioso che sottolineino l’importanza spirituale di quella giornata.

  • “Che l’incontro con Gesù sia un amicizia che duri tutta la vita.”
  • “Che Dio sia sempre pane per nutrirti, amico per consigliarti, luce per illuminarti.”
  • “Io sono il pane della vita: chi viene a me non avrà più fame, chi crede a me non avrà mai sete.”
  • “Lasciate che i bambini vengano a me.”

Una frase molto tenera da inserire nel biglietto dedicato ai catechisti è invece questa:

  • “Noi genitori auspichiamo che possiate sempre essere testimoni della Fede con il vostro esempio, amici dei ragazzi, capaci di accoglierli e di ascoltarli, maestri che riescono a trasmettere la parola di Dio con un linguaggio comprensibile ai giovani.”

O ancora una frase semplice ma d’effetto come:

  • “Grazie per averci aiutato e insegnato a crescere nell’amore di Dio.”

Dettagli della bomboniera per la comunione

Avete già le bomboniere per la prima comunione del vostro piccolo? Potete renderle ancora più speciali. Ecco qualche piccolo consiglio per personalizzarla con alcuni preziosi dettagli.

I nastri  di seta, per esempio, possono essere utilizzati in vari modi nella decorazione della bomboniera per la comunione. Avete optato per una bomboniera super casalinga? Se avete sfornato dei biscottini o avete riempito piccoli vasetti di marmellata o miele aromatico dategli un tocco glamour e chiudeteli con un fiocco morbido. Mettete cura anche nella scelta del sacchetto per i confetti, utilizzate l’organza colorata, il pizzo, il tulle, la carta pesta o la iuta. In alternativa potete utilizzare anche la carta di riso e, arrotolandola, creare dei coni che sanno perfetti per contenere questi deliziosi dolcetti.

Un dettaglio che farà davvero la differenza nella vostre bomboniera per la comunione saranno i fiori freschi. Maneggiandoli con attenzione potrete utilizzarli come applicazioni su qualsiasi tipo di gadget. In alternativa seccate i vostri fiori preferiti o quelli che avete utilizzato per addobbare la chiesa e la location del ricevimento. Inseriteli poi come decorazione nel vostro biglietto di ringraziamento. Infine tenete a mente il colore simbolo della prima Comunione, della purezza e dell’innocenza dei bambini: il bianco. Cercate di inserirlo con eleganza, abbinandolo ad altre sfumature tenui come il rosa cipria, l’azzurro e il giallo pastello ma anche il verde.

La cura dei dettagli non dovrà essere applicata solo nella realizzazione della bomboniereaper la comunione: abbiate l’accortezza di lasciare un ricordino anche ai catechisti, coloro che hanno accompagnato il vostro bimbo fino al giorno della Comunione. Ringraziateli di cuore per questo viaggio fatto insieme. Inoltre ricordate che per quanto sia un giorno di festa, la prima Comunione rimane uno dei sette sacramenti. Quindi, oltre alla preparazione del ricevimento, necessiterà anche di una preparazione spirituale per arrivare pronti al grande giorno.

© Riproduzione riservata