Biglietti della prima comunione: idee originali per il fai da te

Quando si avvicina il momento della prima comunione, tra le varie cose a cui pensare ci sono anche gli inviti. I biglietti della prima comunione si possono comprare già predisposti, oppure si può optare per il fai da te. Questa è una soluzione certamente più fantasiosa e originale.

La prima comunione è infatti un momento molto importante per la vita di un bambino. Per la prima volta gli viene chiesto di essere parte attiva e partecipare ad uno dei momenti più intensi della liturgia cattolica, quello della trasformazione del pane e del vino nel rito eucaristico. Per questo è molto bello organizzare poi il tradizionale rinfresco con i parenti. Si tratta di un’occasione di festa e di condivisione di un momento importante ed è quindi importante pensare al meglio ogni dettaglio, biglietti compresi.

Le nostre proposte

Eccovi alcune idee e alcuni consigli per preparare originali biglietti fai da te.

Biglietti della prima comunione: largo alla creatività

Se siete particolarmente creative o avete estro artistico, potreste pensare di disegnare voi stesse i biglietti per la prima comunione di vostro figlio o vostra figlia. Certo, è una soluzione che richiede tempo e pazienza. Ovviamente tutto dipende dal numero di invitati, ma se disegnare non vi spaventa e volete creare un biglietto originalissimo, tirate fuori chine e pastelli e fate spazio alla vostra creatività!

  • I soggetti possono essere vari: spighe di grano, grappoli d’uva, pane e calici di vino sono i simboli tradizionali. Possono andare bene anche tutti quei soggetti che parlino di purezza, rinascita, prosperità e ricchezza spirituale.
  • Se non ve la sentite di inventare, cercate i soggetti su internet e copiateli.
  • In alternativa potete usare la tecnica del collage, ritagliando le sagome nel cartoncino colorato e applicandole poi sui biglietti.

Idee originali per i biglietti della prima comunione

Altre idee originali possono essere l’utilizzo di nastri, pizzi o spaghi: a seconda che si tratti della comunione di una bimba o di un maschietto, si potranno scegliere colori e linee più romantiche e delicate, oppure più decise e sportive.

L’importante è non scivolare mai negli eccessi: meglio un biglietto sobrio e raffinato, con poche eleganti decorazioni.

© Riproduzione riservata