Aiuto comunione! Qual è la location perfetta per la mia famiglia?

Location comunione

La prima comunione di un figlio è un momento emozionante, coinvolgente, molto atteso da tutta la famiglia. Come organizzarlo al meglio? Naturalmente scegliendo la location giusta, per prima cosa.

La location per la comunione: come sceglierla

Scegliere la location per la comunione è una decisione da prendere con calma ed oculatezza. A differenza di altre cerimonie, la comunione è una festa che deve gratificare, prima di tutto, un ragazzino o una ragazzina. È importantissimo che il festeggiato/la festeggiata partecipi all’organizzazione del suo evento e sia d’accordo con tutte le decisioni prese da mamma e papà. I pre-adolescenti non sono bimbi piccoli, come nel caso del battesimo, in cui i protagonisti non possono avere voce in capitolo. Di contro, non sono adulti in grado di fare da soli. Quindi, per mettere tutti d’accordo e regalare al proprio figlio/a la giornata dei suoi sogni, è fondamentale renderli partecipi.

Le nostre proposte

Il locale giusto per una comunione: quali requisiti deve avere?

Quando si sceglie la location per la comunione, bisognerebbe tenere in considerazione alcuni aspetti importanti, sulla base dei quali fare una prima selezione:

– l’ubicazione del locale e la facilità nel raggiungerlo
– la grandezza del locale
– il menù
– i servizi offerti

Vicina e facile da raggiungere: la location giusta perfetta per la comunione

Alla festa per la comunione verranno, sicuramente, tanti parenti anche da zone diverse da quella in cui si abita. Inoltre, bisogna pensare agli amici, ai nonni, agli zii di una certa età. È importante che la location per la comunione sia abbastanza comoda da raggiungere per tutti, in modo da evitare che i parenti anziani o gli amici lontani debbano fare troppa fatica o sobbarcarsi un viaggio, soprattutto quello del ritorno dopo aver mangiato e bevuto, troppo lungo o disagevole.

Quanto deve essere grande il locale per la comunione?

Quando si sceglie la location per festeggiare la comunione è fondamentale propendere per un ristorante che possa ospitare comodamente tutti gli invitati. Molti locali, infatti, ingolositi dalla bella occasione di guadagno che una comunione rappresenta, millantano la capacità di potersi occupare di moltissime persone e poi, troppo tardi, ci si accorge che non è così. È consigliabile, quindi, visionare sempre di persona i locali prima di sottoscrivere la prenotazione. Una location per la comunione deve assicurare posti comodi a sedere per tutti, tavoli ben distanziati, un’atmosfera conviviale, confortevole ed elegante.

Il menù perfetto per la comunione

Il menù per il pranzo della comunione ha, sicuramente, una grandissima importanza. Sarà la cosa di cui tutti parleranno, l’argomento che attirerà più di tutti gli altri l’attenzione, le critiche e i commenti. Solitamente si consiglia di basarsi su un menù di sola carne o solo pesce, in modo da poter costruire la scaletta delle portate attorno ad un ingrediente o un piatto principale.

L’importante è che sia un menù ricco, che offra almeno un paio di scelte per ogni portata, che tenga conto di eventuali ospiti con esigenze particolari come, per esempio, intolleranze o allergie. È fondamentale, inoltre, accordarsi preventivamente con il personale riguardo le quantità. Se si desidera che venga chiesto agli ospiti se gradiscono il bis, o che la cucina sia a disposizione in caso un invitato faccia una richiesta personale, meglio dirlo prima ed accordarsi su come affrontare queste eventualità.

I servizi accessori che un ristorante deve garantire alla festa della prima comunione

Probabilmente, alla festa per la prima comunione, saranno presenti molti bambini e ragazzi. La location perfetta va scelta pensando soprattutto a loro. Un locale ideale per festeggiare una prima comunione deve, necessariamente, essere kids-friendly quindi, nei limiti dell’educazione ovviamente, il personale dovrà accettare senza problemi la vivacità e la vitalità degli ospiti più giovani.

È bene anche assicurarsi che in sala ci siano dei seggioloni, se tra i propri invitati ci sono bimbi piccoli, e che la cucina possa far fronte alle esigenze di menù speciali per bambini. Naturalmente, scegliere un ristorante dotato di un grande giardino o di spazi aperti dove i ragazzi possano uscire a sfogarsi, è un’ottima idea.

© Riproduzione riservata