Vestiti battesimo: idee per mamme e invitate

Ogni volta che si riceve l’invito per una cerimonia non si può fare a meno di porsi la stessa domanda: cosa mi metto? Vale per i matrimoni, ma anche per i vestiti da indossare in occasione di un battesimo. Un evento che richiede una certa sobrietà perché riveste un significato prettamente spirituale.

Regole di base

Non c’è bisogno di lustrini e di paillettes, tacchi vertiginosi e gioielli tempestati di cristalli Swarovski, né se si è una semplice invitata e né, tanto meno, se si è la mamma del festeggiato. Il look da sfoggiare in occasione di un battesimo dev’essere semplice e raffinato, discreto pur nella sua ricercatezza. Non bisogna mai dimenticare che la cerimonia avrà luogo in chiesa e che, quindi, tutti gli invitati dovranno obbligatoriamente optare per un outfit decoroso. Devono infatti attenersi all’atmosfera solenne del luogo di culto in cui dovranno recarsi. Sono bandite, allora, le scollature eccessive, le gonne troppo corte, i cappelli, gli occhiali da sole e così via.

Le nostre proposte

Se proprio si ha voglia d’indossare un abito che metta in mostra il dècolletè, si può rimediare indossando in chiesa un’elegante stola, da togliere non appena la cerimonia si sarà conclusa. Quanto alla gonna, è meglio sceglierne una che sia lunga almeno fino al ginocchio. Vietato entrare in chiesa, poi, con la schiena nuda: anche in questo caso un grazioso capospalla, come un cardigan di pizzo o di organza, oppure uno scialle di seta, risolverà il problema alla fonte in men che non si dica. Per l’uomo non ci sono particolari accorgimenti, se non quello di evitare t-shirt e sneakers: è pur sempre una cerimonia, perciò è meglio sfoggiare un look raffinato ma non troppo formale. Pantalone e camicia andranno più che bene, mentre la scelta d’indossare la giacca e la cravatta è a discrezione dell’invitato.

Vestiti battesimo in estate

La calura estiva può spesso indurre in tentazione e far commettere errori madornali, in particolar modo alle donne. Ma bisogna sempre tenere bene a mente che i vestiti per un battesimo in estate, non potranno essere quelli che s’indossano per passeggiare sul lungomare o per andare a ballare. La parola d’ordine, a prescindere dalla stagione, è sobrietà, perciò bisogna optare per un abito che sia appropriato all’evento e alla solennità del sacramento che il piccolo festeggiato si appresta a ricevere. Se il look da spiaggia è assolutamente bandito, è off limits anche quello da gran soirée: no ai vestiti in stile impero, che vanno lasciati nel guardaroba e tirati fuori solo ed esclusivamente quando si è invitati ad un party che richieda un dresscode formale o, al massimo, ad un matrimonio.

Il vestito più adatto per il battesimo in estate è quello da cocktail, stretto in vita e con la gonna ampia lungo fino al ginocchio. Visto che la stagione lo consente, lo si può scegliere in tantissime varianti: sì alla stampa floreale, un must che non passa mai di moda, all’effetto bicolore e alla tinta unita. Quanto alle caratteristiche del modello, l’ideale sarebbe che fosse a giromanica o con scollo a barca. Nel caso in cui, invece, non dovesse avere maniche o bretelle, si può rimediare con uno scialle da tenere fino alla fine del battesimo. E le scarpe? Via libera a sandali dai mille colori, décolleté open toe, pumps dalla punta sfilata e chi più ne ha più ne metta. Sono da evitare solo le scarpe da sera, quelle adornate di dettagli gioiello o di cristalli, che risulterebbero fuori luogo per un’occasione del genere.

Vestiti battesimo in autunno

Un discorso a parte va fatto per i vestiti per il battesimo in autunno. A cambiare sarà principalmente la palette cromatica: le tinte pastello lasciano spazio a colori più scuri e decisi, maggiormente indicati per il periodo delle prime piogge e delle temperature in calo. Rappresenta un vero e proprio passepartout, in questo senso, il pantalone palazzo. Nel caso del battesimo può essere abbinato a una camicia con rouches o volant per ottenere un look elegante e ricercato ma per nulla eccessivo. È indicato per la mamma che vuole ottenere un look moderno ma anche per le invitate, ch,e mettendo insieme un completo di questo genere, andranno sul sicuro. Le scarpe, stavolta, dovranno essere completamente chiuse, o quasi: le décolleté sono il top, ma in ultima analisi potrebbero andare più che bene anche dei graziosi tronchetti open toe. A patto, naturalmente, che il pedicure sia impeccabile.

Vestiti battesimo in inverno

E cosa indossare, infine, per un battesimo che si svolgerà in inverno. Niente paura: la donna ha fortunatamente a disposizione un capo salvalook che va bene praticamente per qualunque occasione. Parliamo, naturalmente, dell’elegantissimo tubino, un evergreen che ogni donna, giovane o adulta che sia, ama incondizionatamente. È l’abito perfetto per un battesimo in inverno, perché è sobrio e discreto. Tuttavia è dotato di un’eleganza innata che farà di voi la reginetta della festa. Da scegliere rigorosamente in un colore scuro o in una stampa a righe. Può essere impreziosito con una cintura in vita e con una collana che scenda lungo il dècolletè. Sarà quasi certamente smanicato, perciò dev’essere abbinato ad un capospalla appropriato: una giacca modello Chanel è l’ideale. Serviranno delle calze: sceglietene un paio lavorato, magari in pizzo, con ricami in rilievo che rendano l’outfit ancor più femminile e particolare. Quanto alle scarpe, andate sul classico: delle mary-jane senza pleateau, dalla punta sfilata, andranno più che bene.

© Riproduzione riservata