Come vestirsi per un battesimo: idee e consigli per la madrina

Il battesimo è un momento importantissimo per la vita di una persona: è il primo momento con cui si viene a contatto con Dio. La figura della madrina, in particolare, è davvero molto importante. Rappresenta infatti una figura guida per il bambino che deve affiancarlo lungo tutto il corso della sua vita. La madrina deve quindi essere vestita al meglio per poter rappresentare una figura così importante. Ma come si può vestire in base alle varie stagioni?

Come vestirsi se il battesimo è in estate

La scelta del vestito per le cerimonie, soprattutto per le donne, è sempre una scelta difficilissima. Ogni stagione ha il suo outfit. Ecco perché ora vi vogliamo dare qualche consiglio su come vestirsi in caso il battesimo sia in estate.

Le nostre proposte

Un outfit con cui non si sbaglia mai è sicuramente un vestito, dei sandali e una giacca per coprire le spalle durante la cerimonia in Chiesa. Il vestito, proprio perché è estate, può essere corto ma non troppo. La misura perfetta è appena sopra il ginocchio. Le stampe possono essere davvero adatte ad un’occasione del genere, soprattutto quelle floreali. Un vestito del genere deve però essere accompagnato da un bel sandalo con il tacco abbinato al colore dell’abito oppure di un colore neutro come il bianco o il nero. Molto spesso gli abiti estivi sono senza maniche. Per evitare di lasciare le spalle scoperte in Chiesa è importante portarsi uno scialle oppure una giacca di pelle o di jeans.

L’abito, in alternativa, può essere lungo. L’abito lungo è infatti considerato da molti l’eleganza per eccellenza, e proprio per questo è perfetto per un’occasione come questa.

Come vestirsi se il battesimo è in inverno

Le cerimonie invernali mettono in difficoltà molte donne. Per quelle estive basta infatti un semplice vestito e si è pronte, ma per quelle invernali bisogna pensare anche a coprirsi dal freddo.

Per questo motivo l’outfit perfetto per un battesimo in inverno prevede dei pantaloni neri eleganti stile tailleur, una camicetta colorata e una giacca, che può essere sia colorata che nera. Le scarpe devono essere rigorosamente con il tacco, che possono essere semplici e classiche décolleté ma anche degli stivaletti. Un cappotto elegante è perfetto per quando si deve stare all’esterno.

Se non si vogliono indossare i pantaloni ma si è delle amanti degli abiti e non temete il freddo potete cercare di attenuare la sofferenza con delle calze nere pesanti e un abito con le maniche lunghe. In questo modo non rinuncerete al vostro vestito ma sarete comunque abbastanza calde.

Come vestirsi in stile classico

Le madrine più classiche non possono di certo rinunciare ad un outfit classico per qualsiasi stagione.

L’abito classico per eccellenza è sicuramente un tubino, che per l’occasione può essere nero ma anche colorato. Se si sceglie di indossarlo nero è però opportuno dare un tocco di colore attraverso, per esempio, il cappotto oppure le scarpe e gli accessori.

Anche un classico tailleur è un evergreen che può essere adatto a qualsiasi occasione. Come già detto in precedenza, per variare e renderlo più adatto al battesimo e soprattutto al ruolo di madrina si può utilizzare una maglietta o una camicetta colorata, così da renderlo più allegro.

Per coloro che vogliono un vestito classico ma che vogliono osare un po’ di più un tailleur o un tubino colorati renderanno il vostro outfit molto più adatto all’occasione.

Il battesimo è infatti un momento gioioso sia per il piccolo che riceve per la prima volta Dio, sia per i genitori, i familiari e gli amici. Per questo è meglio optare per un po’ di colore in più ed evitare il nero e i colori più scuri.

© Riproduzione riservata