Organizzare battesimo: idee, consigli e suggerimenti

Panico da organizzazione battesimo? Non preoccupatevi! Seguite i nostri consigli per organizzare battesimo del vostro piccolo e non sbagliare.

Il battesimo è la prima festa del vostro piccolo e merita tutta la vostra cura e attenzione. Ogni dettaglio e ogni momento tanto della cerimonia come del ricevimento dovrà essere organizzato e pianificato.

Le nostre proposte

Quindi ecco qualche prezioso consiglio per evitare di sbagliate le tempistiche e far sì che questo grande giorno di festa lasci tutti i vostri invitati a bocca aperta. Scoprite con noi come organizzare un battesimo in maniera perfetta.

Quanto tempo prima cominciare ad organizzare?

In cima alla lista delle vostre priorità per l’organizzazione del battesimo, dovrà esserci la scelta del padrino o della madrina. Se siete già decisi, potrete comunicarlo al diretto interessato anche prima della nascita del piccolo. In questo modo il prescelto potrà preparasi per l’impegno morale che gli è stato affidato. Per tutto il resto, basterà muoversi circa due mesi prima della cerimonia. Avrete così il tempo per prenotare il posto per la cerimonia in chiesa, la vostra location preferita per il rinfresco, un eventuale servizio di catering e per preparare le bomboniere.

Quali sono le prime cose da fare?

Per prima cosa, come detto, prenotate la chiesa. Pianificate anche un incontro con il sacerdote che battezzerà il vostro piccolo per pianificare la data e accertarvi di eventuali esigenze o preferenze della parrocchia. Chiedete per esempio se e quanto potrete addobbare la chiesa con le decorazioni floreali. Proprio a proposito di fiori, sarà opportuno fare riferimento al vostro fiorista di fiducia per allestire non solo il luogo della cerimonia ma anche quello del rinfresco. Scegliete per tempo i fiori che dovranno essere protagoniste in quella giornata in modo da averli freschi in tutto il loro splendore.

Stilate poi un’accurata lista degli invitati per capire quante bomboniere preparare e quanti posti a tavola prenotare. Una volta stabilito il numero dei cari presenti, decidete se optare per un ristorante, un servizio di catering o un buffet nel vostro giardino. Se la lista di invitati è lunga, assicuratevi che il ristorante dai voi scelto abbia una sala adatta a contenervi tutti e che lasci un po’ di libertà di movimento.

Nel caso in cui invece decidiate per un piccolo rinfresco casalingo perché il numero degli invitati ve lo permette, provate le ricette che realizzerete per tempo in modo da non sbagliarle proprio il giorno della festa. Stilate inoltre una lista della spesa per assicurarvi di avere tutti gli ingredienti. In ogni caso, verificate eventuali intolleranze o allergie alimentari.

Per quanto riguarda le bomboniere, decidete se realizzarle voi stesse o se comprarle. Nel primo caso preparate tutto l’occorrente e, anche qui, fate qualche prova per assicurarvi che il risultato sia quello che volete. Se invece decidete di affidarvi ad un professionista, mettetevi in contato con lui per scegliere la tipologia più adatta a voi. Per finire, la cosa più importante: gli inviti. Abbiate cura di compilarli in modo chiaro e adeguato e di spedirli per tempo in modo che tutti possano organizzarsi ed essere presenti al battesimo del vostro piccolo.

Come scelgo la Chiesa?

In generale, si sceglie di celebrare il battesimo nella propria parrocchia di appartenenza o comunque nel paese o nella città in cui si vive. Se desiderate però una location particolare che vi ha rapito il cuore, potete non seguire la tradizione e prenotare una chiesa anche lontano da voi. Questo vale anche nel caso desideriate che sia un particolare sacerdote, e non quello della vostra parrocchia, a battezzare il vostro bimbo.

Ora non vi resta che iniziare i preparativi per la grande festa del vostro piccolo. Curate ogni piccolo dettaglio e mettete tanto amore in quello che fate, solo così vi assicurerete la riuscita del battesimo del vostro bimbo.

© Riproduzione riservata