Buffet battesimo: idee per la torta

torta batttesimo

Parlando di battesimo e, in particolare, di buffet, dobbiamo senza dubbio pensare alla torta. Come farla? Meglio farla da noi o prenderla in pasticceria?

Come sempre, non esiste una vera e propria regola fissa. E’ necessario che prendiate in considerazione i vostri impegni e la vostra abilità di cucinare.

Le nostre proposte

Quali ingredienti usare

Nel caso in cui abbiate deciso di cimentarvi nella preparazione della torta, vediamo alcune idee che vi potrebbero essere d’aiuto e alcuni consigli.

Tanto per cominciare, dobbiamo considerare che potrebbero esserci invitati che sono allergici o intolleranti a determinati ingredienti. I casi di intolleranza al lattosio o alla frutta secca, o al glutine, sono tanti e sempre più in aumento. Per non lasciare persone senza torta, abbiate prima cura di fare una piccola indagine per conoscere le abitudini alimentari dei vostri invitati, prima di cimentarvi nella preparazione del dolce.

Dobbiamo ricordarci, inoltre, che le torte per battesimo dovranno essere anche belle, oltre che buone, dato che verranno scattate moltissime foto per l’occasione speciale. In genere, si sceglie tra torte a base di pan di Spagna o la classicissima millefoglie. Tutto sta al gusto personale vostro e dei vostri invitati. Se vorremo realizzare un pan di Spagna, avremo bisogno di uova, zucchero, farina, vanillina e lievito per dolci. Possiamo aggiungere, poi, gli ingredienti che preferiamo, come il cioccolato. La torta, poi, si può farcire con crema, panna montata o con Nutella. Se, invece, volete realizzare una millefoglie, avrete la possibilità di comprare la pasta sfoglia già pronta, oppure di realizzarla da voi, tenendo presente che, però, non si tratta di un’operazione troppo semplice e ci vorrà un po’ di tempo. Da considerare, però, che la pasta sfoglia fatta in casa è senza dubbio più genuina e più buona rispetto a quella confezionata. Tenete, quindi, presente anche questo aspetto in sede di decisione.

La pasta da zucchero: pro e contro

Ultimamente, si vedono sempre più torte decorate con la pasta da zucchero, dato che diventano in questo modo davvero belle da vedere. Ma quali sono i pro e i contro derivanti dall’uso della pasta da zucchero? Tanto per cominciare, dobbiamo considerare il costo. Presa in pasticceria, una torta tutta ricoperta di pasta da zucchero peserà molto di più rispetto ad una torta senza, quindi, il costo andrà senza dubbio a lievitare.

Indubbiamente, attraverso la pasta da zucchero si possono ottenere decorazioni di ogni genere, magari anche colorate, grazie all’uso di qualche goccia di colorante alimentare. Il suo gusto, però, spesso non è eccezionale e, infatti, non a tutti piace. Spesso, infatti, viene utilizzata più per la scenografia che non per il suo gusto alimentare.

Dovrete essere voi a valutare se vorrete utilizzare la pasta da zucchero oppure no. Oltre a ricoprire del tutto la torta, è possibile realizzare delle decorazioni con la pasta da zucchero, come fiorellini, roselline e tanto altro ancora.

Panna montata: sì, ma senza esagerare

Passiamo, adesso, al considerare un altro ingrediente che, nelle torte, è quasi sempre presente: la panna montata. In genere si consiglia di mettercela, ma senza esagerare. Per rendere più bella una torta, oltre a farcirla di panna montata, spesso si tende a ricoprire tutta la torta (compresi i lati) di panna montata, anche per non far vedere gli ingredienti all’interno. Con alcune gocce di colorante alimentare, la classicissima panna montata diventa una soffice mousse per guarnire le vostre torte, magari nel colore rosa se abbiamo il battesimo di una bambina o azzurro se la cerimonia in questione riguarda un maschietto. Sicuramente la panna montata, magari anche nella sua accezione di decorazione con ciuffetti e decori vari, è utile per decorare. Non a tutti, però, piace, in quanto considerata troppo zuccherata. Meglio, quindi, non esagerare. Dobbiamo, infine, considerare particolari allergie dei nostri ospiti, magari al lattosio. In questo caso, è consigliabile scegliere le varianti senza lattosio. Infine, esistono, come noto, persone vegane: in questo caso, è meglio optare per una panna montata vegetale, così da non avere particolari problemi.

Quali decorazioni utilizzare

Passiamo, infine, a quali decorazioni utilizzare per la nostra torta da buffet battesimo. Come sempre, esiste l’imbarazzo della scelta. A seconda del nostro gusto personale, avremo la possibilità di decorare la nostra torta come meglio crediamo. Alcuni supermercati, specialmente quelli più forniti, vendono decorazioni già pronte per torte, come fiorellini, orsacchiotti e molto altro ancora. Possiamo, quindi, acquistare quelle, oppure cimentarsi in una preparazione casalinga, specialmente se siete già “esperte”. In genere, per il colore delle decorazioni, si fa riferimento al sesso del piccolo battezzato. Via libera, quindi, al rosa se è una femminuccia e all’azzurro per un maschietto. Ma questa non è certo la regola: potrete sempre utilizzare i colori che più vi piacciono.

E’ possibile, inoltre, realizzare delle scritte sulla torta, al fine di renderla più bella e sicuramente più personale. Vi può essere scritto il nome del piccolo o della piccola, ad esempio. Si possono, poi, realizzare decorazioni con colorante alimentare e panna montata, gocce di cioccolato, fiorellini di ostia e tutto ciò che vogliamo. In vendita, ad esempio anche su Internet, si trovano molte decorazioni, come le scarpette da neonato fatte di pasta da zucchero. Questa è un’idea carina ed originale per poter guarnire la nostra torta: l’effetto sarà assicurato. Si possono, infine, acquistare cialde decorate, piedini di bambino fatti di pasta da zucchero, orsacchiotti e pupazzetti vari. Si può, inoltre, acquistare veri e propri set da decorazione, per essere sicuri di non sbagliare e di fare un bell’effetto.

Queste alcune idee per la torta riguardante il battesimo, magari se avete intenzione di realizzare un buffet. Se siete abbastanza brave in cucina e avete del tempo a disposizione, è consigliabile realizzare la torta a casa, anziché comprarla in pasticceria. L’effetto sarà sicuramente più personale e più intimo. Inoltre, dati gli elevati costi di pasticceria (specialmente per una torta per molte persone), realizzare una torta a casa ci permetterà di risparmiare notevoli somme di denaro. Per il resto, affidatevi anche alla vostra fantasia, per realizzare la vostra torta personale per il battesimo del vostro piccolino.

© Riproduzione riservata