Bomboniere personalizzate: idee e consigli semplici ed economici

Il battesimo richiede impegno e tante idee per poterlo realizzare al meglio. Le bomboniere personalizzate dovranno essere semplici ed economiche.

Quelle che vi presenteremo saranno, soprattutto, semplici ed economiche. Quando ci ritroviamo a reperire le prime informazioni è utile capire cosa scrivere sul biglietto, quali sono gli oggetti più adatti, cosa serve per delle bomboniere personalizzate e che modelli si trovano a buon mercato. Come tutta l’organizzazione anche la scelta delle bomboniere, in particolare modo se personalizzate, richiede che venga definito un budget e messo a disposizione del tempo per la ricerca.

Le nostre proposte

Quando dobbiamo organizzare al/alla neonato/a il battesimo le priorità e le spese sono tante, per tale motivo è necessario valutare bene quali sono le migliori idee per delle bomboniere personalizzate.

Quali caratteri usare

Alle bomboniere si accompagna una piccola targhetta che contiene alcune informazioni come il nome e il cognome del/della neonato/a, la data di nascita e il giorno in cui viene effettuato. I caratteri da utilizzare non devono essere ne tradizionali ma neanche troppo elaborati. La scrittura sul bigliettino potrà essere fatta col corsivo e con un font dalle linee morbide e leggibili. Il maiuscolo deve essere utilizzato solo per le iniziali. La scritta se si desidera, mantenendo un font delicato, può essere messa in risalto con il grassetto e il corsivo insieme.

Quali oggetti sono più adatti

La scelta della bomboniera è sempre molto personale e l’oggetto scelto ha quasi sempre un significato importante. Gli oggetti più adatti sono quelli che richiamano la nascita come un ciuccio, un biberon, un orsetto che possono essere realizzati con i più svariati materiali. Le neo-mamme ultimamente sono orientate nel realizzare scatoline o sacchetti contenenti i confetti per celebrare l’occasione. Le calamite a forma di neonato e l’iniziale scritta su o con la forma degli oggetti sopracitati sono economiche e adatte all’occasione. Un centrino con i confetti all’interno è un’idea molto particolare e si possono personalizzare a seconda del gusto personale. Gli animaletti in ceramica sono quelli più amati da affiancare ai confetti rosa o celesti. Come ultimo consiglio vi indichiamo dei portagioie piccolini che riportano su data e nome del/della festeggiato/a.

Che cosa serve

La preparazione di bomboniere personalizzate richiede un lungo lavoro manuale se si decide di realizzarle da soli, ma in alternativa possiamo affidarci a qualcuno esperto. Prima di tutto sarà necessario scegliere l’oggetto o la tipologia di bomboniera, comprare dei veli e i confetti da riporre all’interno, del nastrino e dei cartoncini su cui scrivere o stampare alcuni dati e una frase per ricordare il giorno. Sono alcune delle cose principali che servono per poter realizzare le bomboniere, in corso d’opera possono venire altre idee e aggiungerete il necessario.

Bomboniere con foto

Una scelta molto originale e totalmente personalizzata per il battesimo è la bomboniera con foto. Il primo oggetto che ben si adatta a questa occasione è una cornice in miniatura ovale o rettangolare con la foto all’interno. Le cornici possono essere di legno, argento, vetro o con materiali riutilizzati. Una buona idea per una bomboniera con foto è utilizzare delle tazze su cui andrà stampata l’immagine.

In alternativa sono di moda delle bottigliette o piccoli barattoli con confetti e foto all’interno. Le candele che si utilizzano esclusivamente per decorare la casa sono spesso scelte come bomboniere. Sembrano dei piccoli barattoli di marmellate e la parte del tappo è rivestita con del tessuto su cui si stampa la foto del/della bambino/a.

Le bomboniere non possono mancare ad un battesimo. Quelli che abbiamo dato sono consigli e spunti per realizzarne di semplici ed economiche.

© Riproduzione riservata