Battesimo in inverno, 5 consigli per l’outfit del tuo bambino

Battesimo in inverno
Battesimo in inverno

Chi dice che solo gli adulti debbano seguire un dress code ed essere eleganti e perfettamente in tema con l’evento cui partecipano? Anche i nostri bambini meritano di sfoggiare un look adeguato, specialmente se sono proprio loro i festeggiati. Il battesimo, in particolare, è il primo rito religioso che li vede protagonisti ed ha un valore, per i credenti, molto forte e spirituale. Ma se si tratta di un battesimo in inverno, come vestirli? Ecco qualche consiglio per l’outfit da neonato che li terrà caldi senza renderli però meno eleganti.

1. Evitare gli eccessi

Eleganti sì, ma ricordate che si tratta di neonati. Bisognerebbe evitare, quindi, abiti dalla linea ideata prettamente per adulti, come lo smoking. Lo stesso vale per le femminucce: niente abiti da sposine con tanto di tiara e diadema. Via libera, però, a tagli classici, con pantaloni e gilet abbinati, ma solo se il vostro piccolo neonato avrà compiuto almeno un anno o quasi. C’è poi chi apprezza le vesti battesimali lunghissime, in pizzo e merletti, ma noi li sconsigliamo vivamente poiché troppo pieni di fronzoli e decisamente eccessivi.

Le nostre proposte

2. La comodità prima di tutto

Non dimenticate, inoltre, che i neonati dovranno stare al caldo, specialmente in inverno. Quindi non dimenticate di far indossare loro cappellino e scarpine, per tenere coperte orecchie e piedini, il cui raffreddamento può essere causa di malanni. Scegliete, inoltre, vestiti comodi da infilare e sfilare, poiché potreste avere bisogno di effettuare dei cambi di pannolino al volo.

3. Un cambio è sempre necessario

Altro consiglio che teniamo a darvi è di portare sempre con voi un ricambio di abiti, poiché il bimbo potrebbe sporcarsi con fuoriuscite di pipì dal pannolino o rigurgiti. Parliamo di neonati, quindi il contrattempo è sempre dietro l’angolo. Tenete con voi una borsa, anche in Chiesa, con un cambio di vestitini. Body e pannolini in quantità, e avere a disposizione anche un abito alternativo per gli inconvenienti più “gravi”.

4. Abbigliamento a strati

Visto che si è in inverno, l’outfit a strati, anche per il battesimo, può tornare decisamente utile. Si passerà, infatti, da un luogo all’altro anche più di una volta: casa – chiesa – location della cerimonia – casa, con intervalli all’aperto e tratti in macchina. E’ giusto, quindi, vestire e spogliare i bimbi per non farli sudare o prendere freddo, con sbalzi di temperatura che potrebbero farli ammalare. Sì a camicie, gilet, golfini e cappottini, preferendo tutti capi con comodi e veloci bottoni a pressione.

5. Colori adatti ai neonati

Non bisogna fare l’errore, infine, di scegliere colori sgargianti e fantasie poco consone all’età del neonato (o della neonata), considerando anche che la Chiesa non è una discoteca. No a fantasie maculate, zebrate o psichedeliche. Il bianco è il più indicato, ma andranno benissimo anche il blu navy e i colori pastello (rosa, azzurro e verdino in particolare).

© Riproduzione riservata